Nella morsa dei ladri: Candia trema. Villetta svaligiata alle porte di Ancona, via soldi e gioielli. Cane preso a calci

Nella morsa dei ladri: Candia trema. Villetta svaligiata alle porte di Ancona, via soldi e gioielli. Cane preso a calci
Nella morsa dei ladri: Candia trema. Villetta svaligiata alle porte di Ancona, via soldi e gioielli. Cane preso a calci
di Talita Frezzi
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Dicembre 2022, 04:00 - Ultimo aggiornamento: 15:29

ANCONA Ladri in azione nella frazione di Candia. I raid hanno interessato alcune villette nella zona del Villaggio Verde e in via Candia, a ridosso del campo sportivo. E se il bottino non sembra essere ingente, tuttavia monta la rabbia dei residenti che periodicamente finiscono nel mirino dei banditi e chiedono più controlli nel quartiere. I ladri sono entrati in azione martedì, verso le 18,30 in pieno pomeriggio approfittando dell’assenza di alcuni residenti e contando dunque, di agire indisturbati. Hanno preso di mira una villetta singola in via Candia, a poca distanza dal campo sportivo.

Il blitz nell’abitazione

La signora che vi abita era momentaneamente fuori casa per delle commissioni. I banditi lo sapevano, forse la tenevano d’occhio. Hanno scavalcato la recinzione e sono sgattaiolati nel cortile. Ma non avevano fatto i conti con il cane che vedendoli arrivare, si è scagliato contro di loro. La povera bestiola è stata presa a calci e i due banditi sono stati costretti alla fuga. Il cane non ha riportato ferite per fortuna ma la signora, nel rientrare a casa, deve essersi accorta dei segni dell’effrazione nel cortile. I banditi non hanno desistito nel loro piano criminoso e hanno visitato nella stessa serata un’altra abitazione al Villaggio verde, a circa 500 metri dal campo sportivo e dal primo obiettivo fallito.

Stavolta sono riusciti a entrare e secondo quanto riferito da alcuni testimoni, sarebbero riusciti a scappare via con gioielli e del denaro contante. Il bottino è ancora in via di quantificazione. Ma la loro presenza è stata notata da alcuni residenti che hanno allertato il numero unico 112. Secondo la descrizione fornita dai residenti della zona, si tratterebbe di due uomini che hanno agito a volto coperto: uno indossava un passamontagna, l’altro un cappellino. Erano entrambi vestiti di scuro e si sarebbero spostati nella zona passando per i campi. Avrebbero tentato di penetrare in diverse abitazioni, poi essendo stati disturbati dai residenti stessi, sono dovuti scappare. Alcuni residenti hanno lanciato l’allarme anche tramite i social mettendo in guardia e invitando a chiamare il 112 in caso notassero movimenti sospetti di persone e mezzi.

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini. Ma i furti consumati e tentati nel pomeriggio di martedì non sono un’eccezione per la frazione di Candia, dove ciclicamente accadono episodi analoghi. Oggi i residenti hanno paura. «Vogliamo più controlli – dicono – abbiamo paura, vogliamo sentirci più protetti. Paghiamo le tasse anche per questo, invece in Ancona ci sono poche pattuglie, troppo poche per vigilare su tutto il territorio…».

© RIPRODUZIONE RISERVATA