Minaccia i passanti con il gesto del tagliagola: straniero preso dalla polizia e portato all'ospedale

Sabato 23 Ottobre 2021
Il bengalese è stato fermato dalla polizia

ANCONA - Momenti di paura nel tardo pomeriggio di ieri in centro, dove un uomo originario del Bangladesh ha seminato il panico perché rincorreva i passanti urlando loro frasi incomprensibili e mimando con le mani il gesto di tagliare la gola alle persone che gli capitavano a tiro. Qualcuno, spaventato, ha allertato il numero unico d’emergenza 112. In centro sono intervenute le Volanti della questura dorica che hanno prontamente raggiunto e fermato l’uomo. Era in forte stato di agitazione, dettata probabilmente da una condizione psichiatrica delicata.

 

Lo straniero è stato portato negli uffici di via Gervasoni per accertamenti e per valutare la possibilità di un ricovero all’ospedale regionale di Torrette con un Tso. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, che ha raccolto anche le testimonianze delle persone che hanno lanciato l’allarme, il bengalese, camminando lungo corso Garibaldi, avrebbe all’improvviso perso la ragione, mettendosi ad urlare contro chiunque gli si avvicinasse. Pronunciava frasi nella sua lingua, per questo incomprensibili.

Molto più chiari erano i suoi gesti: portandosi la mano alla gola, mimava di voler fare del male a qualcuno. Fortunatamente non ha aggredito nessuno - e di fatto non ha dato sfogo alle sue presunte intenzioni violente - ma il suo comportamento è stato sufficiente per seminare paura per le vie dello shopping. L’intervento tempestivo della Squadra Volante ha evitato che l’uomo potesse venire a contatto con i passanti e ha consentito di riportare la situazione alla tranquillità. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA