Ancona, migliora l'operaio precipitato
da 8 metri al porto: è fuori pericolo

Domenica 16 Giugno 2019
ANCONA - È ancora ricoverato, ma non rischia la vita, l’operaio romeno di 46 anni, rimasto ferito venerdì pomeriggio mentre lavorava nell’area del cantiere navale Crn. Un incidente che ha chiuso la settimana tragica del porto iniziata con l’incidente che è costato la vita a Luca Rizzeri e che ha riportato il tema della sicurezza al centro dell’agenda degli operatori, concordi nell’affermare che la crescita dello scalo non può prescindere dalla sicurezza di chi vi lavora. Il romeno, dipendente di una ditta esterna, era impegnato nella pulizia del tek sul ponte di una imbarcazione. È stato un malore ad originare la caduta, da circa 7-8 metri. Precipitando nel vuoto, prima ha battuto contro una parte della nave stessa, poi è finito in mare. Il primo a soccorrerlo è stato un collega che ha lanciato l’allarme e si è tuffato per recuperarlo. L’operaio ha riportato fratture allo zigomo e alle costole e un forte trauma cranico.edo © RIPRODUZIONE RISERVATA