Matteo, 36 anni, consulente, con la pasione per lo sport, stroncato dalla malattia

Giovedì 9 Luglio 2020
Matteo Passarelli, 36 anni, stroncato da una malattia
ANCONA - Addio fortissimo guerriero. Collemarino piange Matteo Passarelli, consulente commerciale di 36 anni, strappato all’amore della fidanzata e dei familiari da un male contro cui ha lottato strenuamente per molto tempo, senza rinunciare alle sue passioni: la palestra, il volley, lo sport. Matteo si è spento martedì nella sua abitazione di Palombina. In tanti gli hanno portato un ultimo saluto, ieri pomeriggio, nella chiesa di Collemarino dove si sono svolti i funerali. 

 
Straziante il dolore della fidanzata e dei cari che fino all’ultimo gli sono stati vicini: lascia due fratelli e i genitori Paolo e Maria, titolari della Gioielleria del Piano in piazza Ugo Bassi. Matteo apparteneva a una famiglia di gioiellieri e per un periodo si era occupato della vendita al dettaglio di metalli preziosi e orologi nel negozio dei genitori. Dopo la laurea specialistica in Economia conseguita alla facoltà “Fuà” della Politecnica delle Marche, si era dedicato al mondo della finanza, prima come agente assicurativo, poi come direttore di una filiale, quindi come team manager di una compagnia di assicurazioni, infine come consulente commerciale di un istituto bancario. Solare e pieno di interessi, aveva la passione per il fitness, coltivata finché glielo ha permesso la malattia contro cui ha combattuto come un leone. La notizia della sua morte ha scosso le comunità di Collemarino e Palombina. 
s. r. © RIPRODUZIONE RISERVATA