«Sto per morire, aiutatemi». L'appello sul web di Maria, mamma di 39 anni: raccolta fondi per pagarle le cure

Giovedì 15 Luglio 2021 di Stefano Rispoli
Maria, la mamma di 39 anni che ha bisogno di cure sperimentali per sopravvivere

ANCONA - Un appello, straziante. E una speranza, affidata al potere del web. Serve un prezioso contributo, subito, per salvare la vita a Maria Valverde, 39 anni, mamma di due bambini. Ha origini peruviane, ma sin da ragazza vive ad Ancona. Lei e la sua famiglia sono piombati nell’incubo della malattia, terribile. Maria da un anno combatte contro un tumore molto aggressivo che dal seno si è esteso ai polmoni. I medici hanno fatto il possibile, ma non è bastato.

Dad bocciata dall'Invalsi: ragazzi diplomati alle superiori con conoscenze da terza media. Nelle Marche male l’inglese

 

Ora l’unica speranza è legata ad una cura sperimentale a cui la giovane mamma vorrebbe sottoporsi a San Marino. È piuttosto costosa e la sua famiglia non ha soldi per sostenerla. Per questo Maria ha deciso di affidarsi alla sensibilità dei social, lanciando una raccolta fondi su GoFundMe: servono almeno 30mila euro. Subito. 
«Ciao, mi chiamo Maria Valverde. Sono una donna di 39 anni, abitante di Ancona, e madre di due figli». Comincia così lo straziante messaggio lanciato sul web dalla coraggiosa mamma, determinata a vincere la sua battaglia personale. «Sono peruviana, ma vivo in Italia da circa 20 anni, più della metà della mia intera vita - racconta -. Ho sempre lavorato, ho fatto molteplici sacrifici per crescere e portare avanti i miei figli, mia unica ragione di vita. Sono sempre stata il loro punto di riferimento, la loro figura materna e paterna. Purtroppo l’anno scorso, durante il periodo del lockdown, mi è stato diagnosticato il cancro al seno. Ho fatto le dovute cure per cercare di combatterlo, ma il cancro si è steso ai polmoni. Ora mi resta solo una piccola speranza di vita. Le cure statali non posso più aiutarmi in alcun modo». 
Ma una speranza esiste ancora. All’estero, se così si può dire. «Mi devo sottoporre ad un trattamento americano sperimentale a San Marino - spiega Maria -. Secondo l’oncologo, si tratta della mia unica speranza di poter sopravvivere. Come potete immaginare, mi sono trovata in mezzo a questa situazione all’improvviso e ora non ho le risorse economiche per affrontare le spese mediche». Di qui la decisione di rivolgersi a GoFundMe. «Chiedo per favore il vostro aiuto nella speranza di poter raccogliere i fondi in tempo e continuare a vivere per i miei figli. Grazie di cuore per il vostro supporto». 

 

Ultimo aggiornamento: 15:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA