Ancona, presìdi di esercito e polizia
per l'operazione feste sicure

Giovedì 24 Dicembre 2015
Un presidio dei militari dell'esercito ieri ad Ancona

ANCONA - ​Aria di festa nel capoluogo marchigiano. Il Natale è ormai arrivato e il clima gioioso è reso anche sereno dagli intensi controlli.
In campo parte gli uomini della squadra Volanti della Questura di Ancona, supportati anche dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, dalle unità cinofile, dal " Poli" in volo sopra il cielo della città dorica e dalla Squadra Nautica che puntualmente pattuglia tutto il litorale da Numana a Senigallia.

Nella giornata di martedì i poliziotti dislocati in varie zone della città, hanno messo in atto un servizio capillare di controlli definiti a " scacchiera", con particolare riguardo alle aree dove insistono centri commerciali, controlli che hanno prodotto risultati più che soddisfacenti: 116 le persone identificate 74 i veicoli controllati.

Capoluogo di regione che in questi giorni ha visto l'arrivo anche di 55 soldati dell'Esercito facenti parte del programma di protezione voluto dal Ministero dell'Interno su richiesta del prefetto Raffaele Cannizzaro. Trattasi di personale altamente qualificato e preparato in grado di affrontare e gestire qualsiasi situazione.

Il reggimento in questione proviene dal raggruppamento Emilia Romagna Marche ed è lo stesso che stà operando a Parma, Bologna e Modena. La direzione strategica si trova a Bologna, i militari che sotto un punto di vista organizzativo si possono considerare una vera e propria forza dell'ordine. Il reggimento di stanza a Portogruaro è comandato dal Colonnello Michele Strippoli.

I soldati da qualche giorno hanno iniziato a pattugliare i punti sensibili ovvero il porto, la stazione ferroviaria, l'aeroporto e tutti quei siti di interesse pubblico. L'intera operazione è chiamata " Strade Sicure" e almeno per quello che riguarda il capoluogo di regione non è stata indicata una data di scadenza circa la permanenza in città dell'Esercito. Tra i siti tenuti sotto controllo piazze e monumenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA