Ancona, le infiltrazioni fanno crollare il cartongesso: evacuata la palestra

Martedì 4 Agosto 2020 di Emanuele Coppari
Ancona, le infiltrazioni fanno crollare il cartongesso: evacuata la palestra

ANCONA - Folate di vento e grandine, pioggia battente a tratti. Il temporale era annunciato e ieri pomeriggio puntualmente è arrivato provocando danni e disagi. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire a più riprese, soprattutto per i rami caduti sotto la spinta del vento, che hanno occupato la sede stradale o i giardini pubblici provocando situazioni di potenziale pericolo. L’allarme si è acceso alla palestra Conero Wellness a Pontelungo, per un piccolo crollo nella sala pesi. Attorno alle 17,30 a causa delle infiltrazioni d’acqua per la pioggia battente, è caduto un pezzo di cartongesso. 

LEGGI ANCHE:
Il test sierologico: i contagiati veri nelle Marche sono più di 41mila, sei volte tanto quelli diagnosticati con tampone

Faccia a faccia con i ladri, grida aiuto. Il quartiere si ribella ai banditi incappucciati e li insegue

I clienti che in quel momento stavano svolgendo attività fisica sono stati fatti uscire dalla palestra, che resterà chiusa anche oggi per rimettere in sicurezza l’impianto e ripristinare la funzionalità dei tapis roulant sui quali è caduta l’acqua. Per fortuna non ci sono state conseguenze per le persone.
 
Tanta paura ma nessun ferito anche in riviera del Conero, a Sirolo. In dodici, per lo più giovani e famiglie, sono stati portati in salvo alle Due Sorelle dopo essersi avventurati in un giro in canoa nonostante le condizioni sfavorevoli per il mare mosso a causa del maltempo. I turisti erano divisi in tre gruppi e sono rimasti in trappola sotto la burrasca non riuscendo più a rientrare a riva. A notarli, e a lanciare l’allarme, è stato il bagnino che sorveglia il tratto di spiaggia delle Due Sorelle: Gianfrancesco Gatti. Dopo l’Sos, sul posto è giunta l’idroambulanza di salvamento della Croce Rossa che ha caricato a bordo i dodici canoisti e li ha accompagnati a Numana. Poi il sollievo per la brutta avventura. 
Il malore
Le onde hanno ostacolato anche i soccorsi a una ragazza che a Mezzavalle è stata colta da malore, ha perso i sensi ed è crollata a terra. Immediato l’intervento dei bagnini che hanno sollecitato l’intervento del gommone di salvamento di Portonovo. Nonostante il mare molto agitato, i soccorritori sono riusciti ad arrivare sulla spiaggia di Mezzavalle, a prestare le prime cure alla ragazza che poi è stata accompagnata all’ospedale regionale di Torrette con un codice giallo di media gravità. Disagi in riviera del Conero per il ristorante della Rosa a Sirolo, regolarmente aperto, e per il 30 nodi sul lungomare di Numana, rimasto chiuso ieri sera per sistemare il locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA