Malori in serie per l’afa: soccorsi in un bar e in una parrucchieria. E l'emergenza non è finita

Venerdì 23 Luglio 2021
Malori in serie per l afa: soccorsi in un bar e in una parrucchieria. E l'emergenza non è finita

ANCONA - Malori in serie, ieri mattina, riconducibili anche al caldo  che è tornato ad opprimere la città con le temperature che resteranno altre anche nei prossimi giorni. Tre gli interventi compiuti dalla Croce Gialla di Ancona in poche ore. Il primo attorno alle 10 quando un’ambulanza è intervenuta in via Gigli per soccorrere un anziano che si era alzato durante la notte per andare in bagno, ma tornando verso il letto si è sentito male ed è crollato a terra. A dare lallarme è stato un familiare, ieri mattina.

 

Nella sua abitazione sono intervenuti i vigili del fuoco insieme a un equipaggio della Croce Gialla che ha trattato sul posto l’87enne, che poi si è ripreso e ha rifiutato il trasporto all’ospedale. Attimi di paura, sempre ieri mattina, in una parrucchieria nei pressi di piazzale Europa, dove un 35enne, mentre era in attesa di tagliarsi i capelli, ha avuto un malore. A chiamare i soccorsi sono stati i dipendenti del negozio. Il cliente è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale regionale in codice giallo, ma le sue condizioni non destano particolare preoccupazione, anche perché nel frattempo il 35enne si era ripreso: si sospetta che l’afa possa aver contribuito al malore. Momenti di apprensione anche all’interno di un bar lungo la via Flaminia, dove un anziano, mentre stava consumando la colazione, si è sentito poco bene e, perdendo le forze, si è accasciato. Subito è stato attivato il 118 che ha inviato sul posto un mezzo della Croce Gialla di Ancona insieme all’automedica. L’anziano, che era quasi svenuto, è stato accompagnato al pronto soccorso di Torrette per tutti gli accertamenti del caso. 

 

Ultimo aggiornamento: 08:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA