Malore a bordo di una nave mercantile al largo di Ancona: in gravi condizioni il direttore di macchina

Sabato 28 Novembre 2020
L intervento dell'elicottero della Guardia Costiera

ANCONA - Momenti di grande apprensione quelli vissuti questa mattina: la sala operativa della Direzione Marittima di Ancona ha ricevuto una richiesta di assistenza sanitaria da parte di un mercantile in navigazione, in alto mare, ad una distanza di 36 miglia nautiche dal porto di Ancona.

La M/N MSC MASHA 3, di bandiera portoghese, partita da Trieste con destinazione Pireo, ha richiesto infatti l’intervento della Guardia Costiera al fine di prestare assistenza sanitaria ad un membro dell’equipaggio (57 anni – a bordo con l’incarico di direttore di macchina) colto da malore. La sala operativa di Ancona ha immediatamente risposto alla richiesta di soccorso, inviando in zona la motovedetta S.A.R. (Search and Rescue) denominata CP 310, di stanza nel porto dorico, e facendo decollare dalla base aeromobili Guardia Costiera di Pescara un elicottero AW139, con a bordo medico ed infermiere del Servizio "118" di Pescara.

Nel contempo è stato interessato il Centro Internazionale Radio Medico, il quale, dopo aver ricevuto via radio le dovute informazioni dal comandante del mercantile, ha confermato la gravità della emergenza sanitaria in atto, dichiarando il “codice rosso” per probabile infarto in atto.

Il marittimo è stato dunque prelevato dal mercantile in navigazione a mezzo di verricello, imbragato su una barella da un aerosoccorritore della Guardia Costiera, ed immediatamente trasferito all’aeroporto “Raffaello Sanzio” di Falconara Marittima, dove attendevano i sanitari del 118 locale per l’immediato ricovero presso l’Ospedale Regionale Riuniti di Ancona Torrette. La prognosi è stata definita riservata a causa delle gravi condizioni sanitarie in cui versa il marittimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA