Ancona, nasconde 200 pasticche di ecstasy nella lattina dell'olio. Arrestato lo spacciatore della movida

Domenica 3 Novembre 2019
La droga e i soldi sequestrati dalla polizia e dalla finanza in via Montale ad Ancona

ANCONA - Duecento pasticche di extasy, la micidiale droga, dagli spiccati e devastanti effetti psichedelici, destinata al mercato anconetano per lo sballo del sabato sera. Le hanno scoperte gli agenti di polizia delle Volanti in collaborazione con l'unità cinofile della Guardia di finanza. Arrestato un 23enne della provincia di Macerata.

L'operazione ha preso il via sabato pomeriggio alle 18, in via Montale, dove gli agenti delle Volanti hanno fermato un'auto che procedeva ad alta velocità. Il conducente è apparso piuttosto innervosito e la sua preoccupazione è andata aumentando quando è iniziata la perquisizione dell'auto, anche perché è emerso che aveva precedenti legati per droga. Gli agenti di polizia hanno chiesto il supporto delle unità cinofile specializzate  della Guardia di Finanza di Ancona.  E la droga è saltata fuori.

Era nascosta in un contenitore di olio che era nel bagagliaio dell'auto. Una volta svuotato tutto il liquido, i poliziotti estraevano le confezioni sottovuoto abilmente occultate contando ben 200 pasticche pronte ad essere smerciate sulla piazza anconetana.  Visto l ingente sequestro si decideva di estendere la perquisizione presso la sua abitazione: qui, i poliziotti ed i militari  rinvenivano il materiale per il confezionamento della droga, 500 euro circa, un bilancino di precisione e carte post pay.  Per il 23enne si sono aperte le porte del Carcere di Montacuto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA