Maria Teresa e Ferruccio, una vita insieme: lei muore, due giorni dopo se ne va anche il marito

Maria Teresa e Ferruccio, una vita insieme: lei muore, due giorni dopo se ne va anche il marito
Maria Teresa e Ferruccio, una vita insieme: lei muore, due giorni dopo se ne va anche il marito
di Lorenzo Sconocchini
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 06:50 - Ultimo aggiornamento: 5 Luglio, 08:12

ANCONA -  Se ne è andato sabato sera, poche ore dopo i funerali della sua amata Maria Teresa, scomparsa giovedì scorso, e gli amici più cari sono convinti che il destino abbia voluto così, che smettessero di vivere praticamente insieme.

È morto l’altra sera a 76 anni nella sua abitazione agli Archi Ferruccio Melappioni, una delle colonne portanti dell’Agesci Anconetana, storico Akela (guida, nel linguaggio degli scout) del gruppo Ancona 1, della parrocchia del Santissimo Crocifisso agli Archi, e cofondatore del gruppo degli Scout D’Europa di Varano e poi del gruppo Ancona 8 a San Paolo-Valle Miano.


Il ricordo
«Per più di 50 anni - così lo ricorda Stefano Mengini a nome di tutti gli scout anconetani - ha dedicato la sua vita alla formazione dei ragazzi, nell’insegnare loro valori quale la lealtà, l’onestà, il senso di responsabilità, l’impegno, la condivisione, l’aiutare i più deboli il credere in un obiettivo e fare del tutto per raggiungerlo».
Figlio di uno storico fornaio degli Archi, Ferruccio Melappioni aveva lavorato da impiegato amministrativo alla Icic, società del gruppo Angelini, impegnandosi nel movimento scout sin dal 1960, quando aveva appena 14 anni. Era stato capo nei gruppi Agesci Ancona 1 agli Archi, Ancona 5 ai Salesiani, Ancona 8 alla chiesa di San Paolo, Fse Ancona 2 e Fse Ancona 3 a Passo Varano.


«Era una persona a prima vista timida e schiva, i suoi ragazzi gli dicevano che era brontolone e pignolo ma dietro questa facciata si nascondeva una persona dolce, sensibile altruista», è il ricordo degli scout. Una vita dedicata agli altri, completata dalla conoscenza di Maria Teresa Fattorini, con la quale si era sposato crescendo insieme due figli ora molto stimati, Caterina e Fabrizio.


Maria Teresa se ne era andata il 30 giugno scorso e Ferruccio, che da tempo combatteva con una malattia, tanto da non poter partecipare nemmeno ai funerali, non ha resistito a lungo alla sua perdita. «Maria Teresa gli era sempre accanto, lo ha assistito fino all’ultimo - raccontano gli amici -. Erano molto uniti». Il destino, o chi per lui, ha voluto che ne andassero a due giorni di distanza. «Vogliamo pensarli con gli zaini che si tengono per mano e affrontano insieme un nuovo cammino - è il pensiero che gli scout dedicano ai coniugi Melappioni -. Buona Caccia Akela, buona Strada Maria Teresa».


I funerali di Ferruccio Melappioni si terranno oggi alle ore 16 nella chiesa del Santissimo Crocifisso, la stessa dove sabato mattina era stato dato l’ultimo saluto a Maria Teresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA