Scoppia la bagarre tra vicini nel condominio: una donna finisce all'ospedale

Mercoledì 30 Marzo 2022 di Claudio Comirato
Scoppia la bgarre tra vicini nel condominio: una donna finisce all'ospedale

ANCONA - Incomprensioni e forse vecchie ruggini sarebbero le cause che lunedì sera hanno scatenato un litigio piuttosto acceso in un condominio nella zona di Capodimonte. Urla e grida che sono state udite dai vicini, anche se al momento non si conoscono le cause precise che hanno scatenato questo mezzo parapiglia.

 

Dalle parole nel giro di pochi minuti si è passati ai fatti, al punto tale che alcune persone sono venute alle mani. Ad avere la peggio, coinvolta in questa bolgia condominiale, una donna di 50 anni residente nello stabile che è stata raggiunta al braccio da due colpi sferrati da un altro inquilino del palazzo. Qualcuno dei presenti ha allertato il 112. Sul posto la centrale operativa del 118 ha fatto intervenire un mezzo della Croce Gialla di Ancona. Nel frattempo nel condominio era ritornata la calma. Una volta tranquillizzata, la donna è stata fatta salire in ambulanza per essere trasportata all’ospedale di Torrette: le condizioni di salute della donna, spavento e agitazione a parte, non destano particolari preoccupazioni. Una vicenda che potrebbe avere delle conseguenze giudiziarie nel caso in cui nei prossimi giorni venga depositata una querela di parte: la donna, comunque, dopo una visita di controllo è stata dimessa nella notte e ha potuto far ritorno nella propria abitazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA