Libro con frase accusata di razzismo. Il Gruppo Raffaello: «Nella ristampa sarà modificato»

Venerdì 25 Settembre 2020
Libro accusato con frase di razzismo. Il Gruppo Raffaello: «Nella ristampa sarà modificato»

ANCONA - Una questione che sta facendo discutere parecchio. Arriva subito il chiarimento: «Sarà modificato, in sede di ristampa, il libro di testo per la seconda elementare che ha suscitato polemiche per la frase «Io vuole imparare italiano bene» corredata dall'immagine disegnata di un bambino dalla pelle scura. Anzi, «abbiamo già provveduto a modificare la pagina, subito disponibile per chi utilizza il testo in questo anno scolastico». Lo precisa in un post su facebook il Gruppo Editoriale Raffaello, di Monte San Vito che ha pubblicato il volume. «Ci scusiamo per l'illustrazione oggetto di molte critiche, che ha urtato la sensibilità e offeso, non era certamente nostra intenzione. Ci teniamo a sottolineare che il libro in questione è un progetto di oltre seicento agine e il messaggio veicolato è di totale inclusione», si legge.

LEGGI ANCHE:

Travolta da un furgoncino mentre va a scuola: grave una studentessa di 16 anni

«Il Gruppo Editoriale Raffaello è da sempre molto attento a tematiche quali l'inclusione, l'interculturalità e l'ascolto delle esigenze dei bambini e dei genitori - spiega l'azienda nel post -. Questi sono i valori che orientano il lavoro delle nostre redazioni, dei nostri collaboratori e degli esperti che ci affiancano, sempre portato avanti con la massima cura, dedizione e passione. I tantissimi docenti e le famiglie che utilizzano da anni i nostri testi possono confermarlo». «In molteplici occasioni siamo stati portati ad esempio per aver promosso nei nostri libri di testo temi come la parità di genere e l'integrazione multiculturale» insiste il Gruppo Editoriale Raffaello.

Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA