Lasciato dalla compagna sfascia l’auto dell’ex marito: gli vietano di avvicinarsi

Domenica 24 Maggio 2020
Lasciato dalla compagna sfascia l’auto dell’ex marito: gli vietano di avvicinarsi

ANCONA .  Rimesso in libertà con l’obbligo di non avvicinarsi all’ex compagna e comunicare con lei attraverso qualsiasi mezzo. È terminata in questo modo la direttissima che si è tenuta ieri mattina in tribunale per giudicare il 24enne di origine siciliana arrestato venerdì pomeriggio dalle Volanti della questura di Ancona. L’uomo, ammanettato dopo aver sfondato i vetri dell’auto dell’ex marito della donna, si è avvalso della facoltà di non rispondere. A suo carico, sono stati iscritti due reati: maltrattamenti in famiglia e danneggiamento aggravato. Il processo inizierà il prossimo settembre. Nel frattempo, come stabilito dal giudice Ragaglia, il 24enne non dovrà avere alcun contatto con l’ex compagna. Il pm Centini, in udienza, aveva chiesto i domiciliari per l’arrestato, visti anche i precedenti per furto. L’uomo, verso le 13 di venerdì, è arrivato in via Tiziano per sfondare i vetri dell’auto dell’ex marito della donna che era lì per darle una mano ad andarsene di casa e troncare definitivamente la relazione con il 24enne. La sera prima, stando a quanto denunciato, lei era stata strattonata dal 24enne durante una lite. 

LEGGI ANCHE:

Dopo l'incidente prende a morsi l'altro automobilista, gli strappa un pezzo di orecchio e si dilegua

© RIPRODUZIONE RISERVATA