Infastidito dai lavori, lancia biglie d'acciaio
con la fionda contro il furgone dell'impresa

Domenica 22 Settembre 2019
La fionda e il martello sequestrate all'impiegato anconetano
ANCONA - Litiga con il titolare di un'impresa edile e gli danneggia il furgone a colpi di fionda. E' accaduto nel tardo pomeriggio di ieri nel quartiere Palombella. Intorno alle 18 il titolare di una ditta edile chiamava la Polizia richiedendo l’intervento di una Volante in quanto aveva trovato il finestrino del suo furgone in frantumi e la carrozzeria danneggiata da biglie di acciaio piene, trovate sia in terra che dentro il mezzo. Gli agenti delle Volanti hanno effettuato un sopralluogo insieme ai colleghi della Scientifica per verificare le traiettorie delle biglie che avevano colpito il furgone ed individuare l’autore del tirassegno. Il proprietario del furgone, raccontando l'accaduto, ha spiegato ai poliziotti di non aver visto nessuno tirare le biglie ma, sollecitato dagli agenti, riferiva che negli ultimi giorni aveva avuto una discussione con un abitante del posto che, infastidito per la presenza di alcuni lavori di manutenzione condominiale che stavano per iniziare, aveva protestato platealmente contro gli addetti della ditta.

Dopo aver verificato le posizioni delle finestre dell’abitazione del soggetto in questione, gli agenti hanno fatto una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’interessato trovando una fionda e delle biglie in acciaio, che venivano sequestrate. Estendendo la perquisizione alla sua autovettura, gli agenti hanno sequestrato anche un martello tenuto sul sedile lato guida, come se dovesse essere a portata di mano per un eventuale uso improprio. Il 62enne anconetano, impiegato, è stato denunciato per danneggiamento, getto pericoloso di cose e possesso ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere.
  Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA