Tenta di rubare un'auto, ma viene scoperto dal fratello del proprietario. Poi ferisce un carabiniere: clochard in manette

Giovedì 30 Settembre 2021
I carabinieri hanno arrestato il ladro

ANCONA – Ha tentato di rubare un'auto in via Giordano Bruno, ma è stato sorpreso dal fratello del proprietario che ha chiamato il 112. All'arrivo dei carabinieri, l'uomo ha reagito in malo modo, ferendone uno alla mano. È finito in manette un clochard francese di 76 anni, arrestato ieri mattina al Piano. Armato di un grosso cacciavite, si era introdotto in una Rénault Clio parcheggiata lungo la strada, di proprietà di un cittadino filippino. Il fratello di quest'ultimo, passando in zona, l'ha notato e ha dato l'allarme. Quando sono arrivati i carabinieri, il clochard stava armeggiando nell'abitacolo, nel tentativo di far partire il motore dell'auto collegando i cavi. Aveva già sistemato anche le proprie valigie nel bagagliaio. Subito è stato bloccato, ma durante la perquisizione ha opposto resistenza: nel tentativo di divincolarsi, ha ferito lievemente un militare alla mano. Per questo è stato arrestato per tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE

Furbetto del cartellino timbra, va a fare il giardiniere e se ne vanta con i colleghi: denunciato dipendente Asur

LEGGI ANCHE

Scuola stupefacente: dosi di hashish nell'aula, una classe sotto la lente. Ragazzo trovato con la marijuana nel parcheggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA