Ladri in villa, coppia derubata e beffata. Ma lui denunciato per un fucile irregolare

Domenica 12 Gennaio 2020
Ladri in villa, coppia derubata e beffata. Ma lui denunciato per un fucile irregolare

NUMANA - Derubato e pure denunciato. Furto con beffa per un tedesco residente al Taunus con la moglie. È stato lui a chiamare il 112 quando si è accorto che dalla sua villetta era sparito un discreto quantitativo di denaro. Si è rivelato un boomerang. Invocava giustizia e l’ha ricevuta, ma al contrario: in casa, infatti, custodiva un fucile non regolarmente dichiarato e ora passerà guai per il porto abusivo dell’arma. Spiegargli che non poteva detenerla senza una regolare registrazione non è stato semplice per i carabinieri, visto che la coppia teutonica - ex turisti che si sono innamorati della riviera del Conero e qui hanno messo radici - non parla una parola d’italiano. 

LEGGI ANCHE:

Casa svaligiata durante le ferie natalizie: i ladri si portano via tutti i gioielli

Alla fine è stato necessario ricorrere a un interprete per fare chiarezza e risolvere la questione. Rabbia al quadrato per marito e moglie che non potevano certo immaginare un epilogo simile quando hanno afferrato il cellulare per chiedere aiuto. Erano usciti per compere, venerdì pomeriggio. Si erano assentati giusto un’oretta, circostanza che lascia presupporre che i ladri conoscessero i movimenti della coppia o comunque la tenessero d’occhio. Al rientro, attorno alle 18,30, hanno trovato una finestra al piano terra rotta e l’abitazione a soqquadro.

I malviventi si sono intrufolati rompendo il vetro con arnesi da scasso e poi si sono messi alla ricerca di oggetti preziosi. In realtà, di oro non ce n’era, ma in compenso hanno trovato un portafogli con dentro parecchie banconote, circa un migliaio di euro in contanti. Hanno preso il malloppo e sono scappati senza che nessuno potesse vederli, nel buio della sera. Gli investigatori stanno analizzando le telecamere della zona: dal modus operandi sospettano che non si tratti di una banda organizzata, ma di qualche ladruncolo della zona, tanto più che l’abitazione della coppia tedesca è l’unica ad essere stata saccheggiata. Durante il sopralluogo, ecco il risvolto a sorpresa: i carabinieri hanno trovato un fucile per il quale il proprietario non ha saputo fornire spiegazioni. L’arma, non regolarmente dichiarata, è stata sequestrata mentre per l’uomo è scattata la denuncia a piede libero. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA