Ancona, inciampa e cade sul marciapiede:
il Comune dovrà pagare 15mila euro

Mercoledì 5 Giugno 2019
ANCONA - Passeggia con un’amica lungo via Cristoforo Colombo e all’improvviso inciampa su una mattonella staccatasi dal marciapiede. Cade a terra, si fa male a una spalla e finisce al pronto soccorso. Dopo essersi ripreso fa causa al Comune di Ancona in sede civile. In primo grado perde. In secondo vince.
C’è voluta una battaglia legale durata oltre un decennio per far riconoscere a un operaio anconetano di 45 anni i danni subiti a causa della rovinosa caduta. In seconda battuta, il giudice ha stabilito per la vittima – che aveva riportato la lesione del tendine della spalla – un risarcimento del valore di 5mila e 869 euro, più i soldi spesi (oltre 500 euro) per le cure mediche derivate dalla caduta: circa 550 euro. A queste somme, si devono aggiungere le spese legali portate avanti nei due gradi di giudizio e gli interessi maturati nel tempo. In totale, l’Amministrazione dovrà sborsare circa 15mila euro. © RIPRODUZIONE RISERVATA