Ancona, incidente o "vendetta" anti clochard? Il materasso in fiamme rischia di incendiare una casa

Sabato 9 Novembre 2019
Ancona, incidente o

ANCONA - Le fiamme che ardono, l’odore di bruciato e la paura dei residenti del Piano. È partito da un materasso l’incendio divampato ieri notte, attorno alle 23, nell’androne esterno di una casa popolare di piazza d’Armi, attualmente non abitata. Sono stati i residenti della zona a lanciare l’allarme ai vigili del fuoco dopo aver sentito lo strepitio improvviso delle fiamme. Sul posto sono anche arrivati i carabinieri del Norm per i rilievi di rito. Un incendio di dimensioni modeste, subito arginato dagli uomini del 115 che, per precauzione, hanno anche allontanato una bombola di metano che si trovava all’esterno nel cortile dell’appartamento.

Ancona, incendio nelle case popolari a Piazza d'Armi

La figlia che studia sente puzza di bruciato: scoppia l'incendio in casa dell'ex sindaco

Paura nella notte: auto prende fuoco nel giardino di una casa

Il materasso da cui sono partite le lingue di fuoco era ammassato sotto una sorta di porticato, facilmente accessibile nonostante la presenza di un cancello. Dovrebbe essere stato l’alloggio di fortuna di qualche sbandato o clochard. Del materasso non rimane più niente. È andato completamente distrutto. Il calore ha anche frantumato il vetro di alcune finestre dell’appartamento. Le ipotesi sono due: o il giaciglio ha preso fuoco per una leggerezza magari riconducibile alla cenere di una sigaretta accesa. Oppure qualcuno ha appositamente appiccato le fiamme a un simbolo di degrado e incuria, stanco di vedere persone bivaccare all’esterno di una casa che non ha ancora inquilini. 

Ultimo aggiornamento: 10 Novembre, 11:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA