Ancona, uomo impiccato all'albero
l'identità scoperta da una denuncia

Uomo s'impicca all'albero
La denuncia dell'ex moglie
ne fa scoprire l'identità
ANCONA - Per 24 ore quel corpo appeso a una quercia è rimasto senza un nome. Il giallo è stato svelato ieri pomeriggio, quando una donna si è presentata in questura per denunciare la scomparsa dell’ex marito. Non aveva notizie di lui dalla sera prima, e nemmeno i due figli, ormai adulti. Dalla descrizione fornita i poliziotti hanno subito intuito che potesse trattarsi dell’uomo che domenica pomeriggio, sopraffatto dalla solitudine, da una strisciante depressione e forse dalle sofferenze per un amore finito, come lascerebbero intuire alcuni messaggi malinconici su Facebook, ha deciso di togliersi la vita, impiccandosi a un albero nelle campagne di Varano. Quando le hanno mostrato una foto del poveretto, la donna non ha avuto dubbi. «Sì, è il mio ex marito», ha confermato in lacrime. 
Il morto è un operaio anconetano di 56 anni (S.F. le sue iniziali), residente a Brecce Bianche, diversi lavori saltuari alle spalle, che non ha retto al peso della vita.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted├Č 10 Luglio 2018, 03:55 - Ultimo aggiornamento: 18:13


á