​Fa finta di andare in bagno e invece ruba le sigarette in un tabacchi di Ancona, la polizia lo denuncia: era stato espulso a maggio

Furto di sigarette in centro ad Ancona, la polizia trova e denuncia il ladro: era stato espulso a maggio
Furto di sigarette in centro ad Ancona, la polizia trova e denuncia il ladro: era stato espulso a maggio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Agosto 2022, 13:16

ANCONA  - Individuato e denunciato l’autore di un furto di tabacchi in centro ad Ancona. La Polizia di Stato, a seguito di attività investigativa finalizzata all’individuazione dell’autore di furto di sigarette commesso nella tarda mattinata del 2 agosto, in un negozio del centro, ha individuato e condotto negli uffici della Questura un cittadino algerino del ’56. L’uomo, dopo essere entrato nel pubblico esercizio, chiedeva al personale preposto dove fosse collocato il bagno ma, in realtà, invece di usarlo, si intrufolava nei magazzini ed asportava 12 stecche di sigarette. Una volta uscito dal locale, faceva perdere le sue tracce allontanandosi indisturbato per le vie cittadine.

Le aveva già rivendute

Personale della Squadra Mobile, dopo ver ricostruito la dinamica degli eventi, nella giornata di ieri, ha rintracciato l’autore del furto in via XXIX Settembre. L’uomo veniva condotto negli uffici della Questura dove ammetteva le proprie responsabilità, dichiarando di aver venduto le stecche di sigarette e monetizzato il ricavato e consegnando spontaneamente ai poliziotti la somma di 142 euro ricavata dall’illecita vendita.

Doveva essere espulso lo scorso maggio

L’autore dei fatti veniva deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di furto aggravato ed inottemperanza all’ordine di espulsione emesso dal Questore di Gorizia al quale risultava sottoposto dal maggio 2022. Allo stato sono in atto le procedure per procedere anche all’espulsione del soggetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA