La carica dei 100mila. Bus navette e parking per evitare ingorghi. Ecco i servizi di trasporto predisposti per i 4 giorni della Fiera di San Ciriaco

Collegamenti tra il centro e il capolinea al Del Conero, aperto da lunedì

Giovedì 28 Aprile 2022 di Lorenzo Sconocchini
Fiera di San Ciriaco (foto archivio)

ANCONA - Nell’era pre Covid la Fiera di San Ciriaco era capace di richiamare ad Ancona oltre centomila visitatori (105mila nel 2015) e dopo due anni di stop per l’emergenza sanitaria si prevede che la voglia di ritrovarsi in un appuntamento di grande tradizione possa replicare quei grandi numeri. Anche perché le previsioni meteo, almeno per il momento, sono tutto sommato favorevoli per i quattro gironi della Fiera di maggio: è annunciata pioggia solo nella seconda parte di domenica prossima, giornata inaugurale della kermesse di San Ciriaco che vedrà stand e mercatini allestiti tra il Viale della Vittoria, corso Garibaldi e piazza Pertini.

 

 


Doppio evento
Per fronteggiare il grande afflusso di visitatori, in gran parte in arrivo da fuori città, il Comune ha predisposto una rete di servizi, con bus navetta e orari prolungati nei parcheggi pubblici, già collaudato in passato, anche se quest’anno c’è da gestire una parziale sovrapposizione con un altro evento di richiamo, i playoff dell’Ancona per la promozione in serie B. La concomitanza dei due appuntamenti modificherà la disponibilità dei parcheggi che i cittadini sono invitati a usare come scambiatori, da cui raggiungere il centro città servendosi delle navette predisposte dalla Conerobus.
Nella giornata del 1 maggio, in cui sarà disputato il primo turno di play-off con la gara Ancona-Olbia in calendario alle ore 18, per chi vuole raggiungere la fiera non sarà disponibile il parcheggio dello stadio del Conero. Per quella giornata il capolinea dei bus navetta a supporto della fiera sarà ai parcheggi del Cimitero di Tavernelle, in via S. Giacomo della Marca, e il transito lungo la Cameranense sarà vietato in concomitanza della partita. 
Nella stessa giornata sarà inoltre aperto il parcheggio degli Archi, servito anch’esso da una navetta diretta alla fiera. Nei giorni 2 e 3 maggio il capolinea del bus navetta tornerà al parcheggio dello Stadio del Conero, e il bus transiterà presso i parcheggi di Tavernelle-cimitero, in via S. Giacomo della Marca. Sarà inoltre disponibile, come di consueto, il parcheggio degli Archi, da cui sarà possibile raggiungere il centro e la zona della fiera utilizzando la linea 1/4.


Il calendario
Nella giornata del 4 maggio l’organizzazione dei parcheggi e delle navette dipenderà dall’andamento dei play off dell’Ancona. In caso di passaggio del turno i dorici potrebbero giocare mercoledì al Del Conero, anche se è un’ipotesi ritenuta poco probabile. Dipenderà dall’esito dell’altra sfida tra Pescara e Carrarese: vincessero i toscani (ma la squadra abruzzese è data per favorita) l’Ancona sarebbe di nuovo di scena al Del Conero con la vincente di Gubbio-Lucchese. «L’Amministrazione comunale - inforna una nota - aggiornerà tempestivamente i cittadini attraverso tutti i canali di informazione istituzionali».
Come in passato, inoltre, sarà disponibile dall’1 al 4 maggio una navetta che collegherà il Dorico, dove farà capolinea, a Piazza Cavour, passando da Corso Amendola e ritorno. Il primo maggio le partenze dal Dorico si succederanno dalle ore 7.35 sino alle 20.20, con 52 corse, una ogni 15’. Dal 2 al 4 maggio le corse sono previste dalle ore 7.17 alle 20.20, con 103 corse giornaliere, con cadenza 5’/9’. In previsione di un super afflusso di visitatori, i parcheggi pubblici (Stamira, Archi, Traiano, Cialdini e Umberto I) nei quattro giorni della Fiera osserveranno orari prolungati rispetto a quelli ordinari. Lo Stamira dalle ore 7 e 30 alle una del giorno dopo, quelli comunali fino alle ore 22. L’amministrazione comunale raccomanda comunque di non arrivare in auto in centro, utilizzando il più possibile il servizio di bus navetta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA