L'hater degli animali colpisce ancora: trovate esche killer, bocconi di wurstel con dentro viti

L'hater degli animali colpisce ancora: trovate esche killer, bocconi di wurstel con dentro viti
L'hater degli animali colpisce ancora: trovate esche killer, bocconi di wurstel con dentro viti
di Teodora Stefanelli
2 Minuti di Lettura
Sabato 11 Dicembre 2021, 09:20

ANCONA - Tornano le esche killer in via Crocioni. Dopo gli avvistamenti di venerdì scorso lungo il viale della Vittoria è toccato di nuovo al quartiere di Brecce Bianche essere preso di mira dall’hater di animali. La segnalazione è stata fatta ieri mattina da una residente del quartiere che ha avvisato immediatamente l’Oipa e le forze dell’ordine.

La segnalazione

L’associazione ambientalista ha subito pubblicato un post sui social: «Trovati wurstel con viti avvolti in fazzoletti di carta. Sono intervenuti i vigili, prestate massima attenzione con i vostri animali». La polizia locale sta seguendo la vicenda per cercare di risalire ai responsabili. A settembre in quella stessa via erano stati segnalati altri bocconi che erano stati poi sequestrati e messi agli atti. Non era la prima volta che si verificavano episodi di questo genere in zona. Proprio a Brecce Bianche, infatti, era partito l’incubo per i padroni degli animali. Un uomo di 85 anni residente proprio in via Crocioni era stato denunciato per maltrattamenti sugli animali perché ritenuto responsabile di aver lanciato a terra una serie di bocconi avvelenati. L’anziano era stato colto in flagranza mentre gettava a terra gnocchi ripieni di viti davanti alla chiesa di San Gaspare del Bufalo. Altre esche erano state rinvenute vicino al parco della chiesa di San Gaspare, nelle aiuole del complesso di negozi del supermercato Tigre e in piazza Salvo D’Acquisto. 

Le indagini
I delegati Oipa stanno raccogliendo tutte le informazioni e il materiale possibile per cercare di risalire ai responsabili e avvertono la cittadinanza dando pochi e semplici consigli che, in queste circostanze, possono rivelarsi fondamentali per salvare gli amici a quattro zampe: «Portate i vostri cani al guinzaglio, teneteli lontani dalle aiuole e per quanto possibile fategli indossare museruole. E’ un momento difficile in cui stiamo moltiplicando gli sforzi per cogliere in flagrante questi criminali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA