Esce per fare benzina, rientra a casa e trova i ladri. Quarto furto subito: «Ogni volta è un incubo»

Lunedì 27 Gennaio 2020
Sul furto indaga la polizia

ANCONA - Esce per fare benzina, quando torna trova i ladri in casa. Paura nel tardo pomeriggio di sabato, tra le 19,20 e le 19,40 in via del Ghettarello, sulla strada che dal centro della frazione si collega a via della Madonnetta. A finire nel mirino dei ladri una coppia di anconetani poco più che 50enni residenti in un’abitazione singola con parte del fabbricato che si affaccia su un appezzamento di terreno retrostante l’abitazione. Proprio dai campi i ladri sono passati per prendere d’assalto l’immobile. 

LEGGI ANCHE: «Hanno fatto danni al bar». Il titolare corre a vedere e i ladri gli ripuliscono casa

Dopo aver scavalcato la recinzione, i malviventi hanno forzato una portafinestra al primo piano per penetrare all’interno dell’appartamento. Il sospetto è che i ladri tenessero sotto controllo l’abitazione, il proprietario è stato in casa fino alle 19,20 poi è andato a fare benzina per tornare alle 19,40. In questo lasso di tempo i ladri hanno colpito e probabilmente al momento del rientro del proprietario erano ancora all’opera. I malviventi hanno messo sottosopra la camera da letto rovistando ovunque. Da un primo bilancio sarebbero spariti monili in oro, i ladri hanno ignorato degli oggetti in argento. Forse non hanno fatto in tempo a cercare in altre stanze, messi in fuga dal ritorno in casa del proprietario. Sul posto sono intervenute le Volanti della Questura di Ancona che per tutta la serata hanno tenuto sotto controllo la zona di Gallignano.

LEGGI ANCHE: Tornano in azione i ladri-scalatori: nel blitz sparita la borsa con i soldi

Negli ultimi periodi in tanti tra i residenti della frazione hanno notato che i furti in appartamento avvengono dopo lavori di ristrutturazione di un immobile.  L’abitazione svagliata sabato per la quarta volta è finita nel mirino dei ladri. Si sfoga la proprietaria: « Ogni volta è un incubo che si rinnova, questa gente prima di colpire studia le nostre abitudini». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA