"Il bancomat non mi dà i soldi" e prende a calci la porta: paura in banca, ubriaco fermato dalla polizia

Martedì 15 Dicembre 2020
La polizia ha denunciato il 37enne ubriaco

ANCONA - Quando sono piombate davanti alla banca tre Volanti in sirena, i residenti del Piano hanno tremato: temevano che fosse in corso una rapina. E invece no. Per fortuna era soltanto uno straniero, in evidente stato di alterazione alcolica, che dava in escandescenze.

 

Sosteneva che il bancomat si fosse bloccato e non gli avesse consegnato il denaro che voleva prelevare. Così è entrato e se l’è presa con il personale dell’istituto di credito. Tra insulti e parolacce, è scoppiato il caos, specialmente quando l’uomo è stato allontanato. Non contento, si è messo a prendere a calci la porta d’ingresso. E ha dato il peggio di sé anche all’arrivo della polizia: proprio non voleva smettere di urlare. Ha continuato ad agitarsi anche una volta che è stato portato in questura. Alla fine, ha rimediato una doppia denuncia: una per l’ubriachezza molesta, un’altra per resistenza a pubblico ufficiale.Guai, dunque, per il 37enne d’origine sudamericana, ma residente ad Ancona e in regola con il permesso di soggiorno. Il putiferio è esploso ieri attorno alle 13 all’angolo tra corso Carlo Alberto e via Lotto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA