Catturato il ladro dei parcometri, tre blitz in centro: tradito dalle spycam

Domenica 28 Febbraio 2021
Catturato il ladro dei parcometri, tre blitz in centro: tradito dalle spycam

ANCONA -  Il vampiro dei parcometri nei suoi raid nel cuore del rione Adriatico ne prendeva di mira alcuni, li distruggeva per prendere le monetine e poi scappava lasciandoli a pezzi. Tre raid gli contestano i carabinieri che lo hanno identificato.

 

I militari della Stazione di Ancona centro, all’esito di una meticolosa attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato il moldavo 33enne, residente a Bologna, operaio, gravato da precedenti penali e di polizia.


Gli accertamenti certosini che hanno portato alla svolta le indagini condotte sul campo dai militari dell’Arma, hanno tratto origine dalla denuncia sporta il 15 settembre scorso dall’amministratore unico di Mobilità & Parcheggi, società partecipata dal Comune che gestisce le aree di sosta a pagamento. I carabinieri hanno accertato attraverso attività tecniche e l’analisi delle immagini che il 33enne, nelle nottate del 9, dell’11 e del 15 settembre scorsi, si è reso responsabile di furti con danneggiamento di nove parcometri nel quartiere Adriatico.

Nei tre blitz ha colpito in via Birarelli, via Panoramica, via Rismondo, via Montegrappa, via Monfalcone, via Corridoni, impossessandosi della somma complessiva di 3mila euro. Staccava la parte superiore delle macchinette, infilava la m ano per prendere le monete e poi lasciava i pezzi a terra. Le indagini hanno consentito di svelare che il moldavo, tra i mesi di giugno e settembre 2020, ha compiuto furti analoghi con le stesse modalità nei comuni della provincia di Trento e Lucca con i quali aveva messo insieme un bottino di circa 11mila euro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA