Custodiva in casa una pistola fantasma. L’arma non era in regola: sequestrata

Venerdì 16 Ottobre 2020
Custodiva in casa una pistola fantasma. L’arma non era in regola: sequestrata

ANCONA  - Custodiva una pistola in casa, ma non ne aveva mai dichiarato il trasferimento del luogo di detenzione. Per questo è stato denunciato un cittadino albanese di 48 anni, residente a Falconara. La pistola gli è stata sequestrata. A scoprirlo sono stati i carabinieri della Tenenza locale, impegnati in un servizio mirato, predisposto dalla Compagnia di Ancona e finalizzato proprio a verificare il regolare possesso delle armi da parte dei loro detentori. L’altro giorno i militari si sono portati a casa del 48enne albanese e hanno scoperto l’irregolarità: l’uomo era in possesso di regolare licenza, ma due anni prima aveva cambiato casa e si era dimenticato di comunicare agli uffici competenti il trasferimento dell’arma in un diverso luogo di detenzione, come prescrive la legge. Per questo la pistola è stata sequestrata e il 48enne denunciato. Il blitz e la denuncia sono frutto dei controlli che i carabinieri mettono in atto in tutta la provincia, al fine di garantire il rispetto dell’ordine pubblico e in questo periodo di emergenza anche per prevenire o punire la violazione delle regole anti Covid.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA