Ancona, infastidisce i passanti
lungo il corso e inveisce contro la polizia

Mercoledì 19 Agosto 2015
Ancona, infastidisce i passanti lungo il corso e inveisce contro la polizia

ANCONA - Le Volanti della questura particolarmente impegnate in operazioni mirate al controllo del territorio. Ieri intorno alle 19, una Pantera nera percorrendo questo Corso Carlo Alberto incrociava un uomo che in un evidente stato di ebbrezza infastidiva i passanti che incrociava lungo il marciapiede, i quali, cercando di evitarlo, allungavano il passo o cambiavano direzione. L’individuo, visto il comportamento dei pedoni, aumentava gli urli e lanciava contro di loro improperi e maledizioni.

Alla vista della pattuglia, l’uomo cambiava “bersaglio” e incominciava a inveire contro i poliziotti per poi posizionarsi in mezzo al marciapiede ed assumere una fantomatica e quanto meno barcollante posizione da provetto pugile, minacciando con grida e parolacce gli agenti.

Immediatamente i poliziotti lo bloccavano e, riportato alla calma, lo accompagnavano presso gli uffici della Questura dove veniva identificato per un cittadino extracomunitario originario dell’Est Europa, di 63 anni, regolare sul territorio nazionale. Oltre ai precedenti per furto, porto abusivo di armi, ora dovrà rispondere davanti all’Autorità giudiziaria anche per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale.

Ultimo aggiornamento: 26 Agosto, 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA