La provincia di Ancona quarta per densità di nuovi casi in tutta italia: emergenza senza fine

Martedì 23 Febbraio 2021 di Lorenzo Sconocchini
La provincia di Ancona quarta per densità di nuovi casi in tutta italia: emergenza senza fine

ANCONA  - Ancona resta tra le primissime province italiane per incidenza di nuovi casi positivi, con i 1.451 contagi accertati nell’ultima settimana (ieri 69 sui 117 dell’intera regione) che fanno segnare quasi 308 casi ogni 100mila abitanti. Solo tre province italiane (Bolzano, Pescara e Bologna) al momento hanno una diffusione del virus più intensa rispetto alla popolazione residente.

LEGGI ANCHE;

Effetto Covid in città: cresce la desertificazione commerciale. Ecco la situazione nei cinque capoluoghi di provincia

 

La provincia del capoluogo, con i casi di ieri, è arrivata a 19.861 contagiati dall’inizio dell’epidemia, con l’ingresso a Torrette del paziente 1 datato primo marzo 2020. E proprio l’ospedale regionale in questa fase critica dell’epidemia è quello più sotto pressione, con 102 ricoverati per il virus (18 in terapia intensiva) e 20 pazienti positivi assistiti al pronto soccorso. Il secondo ospedale con più pazienti Covid della provincia è il Carlo Urbani di Jesi con 77 ricoveri (13 in terapia intensiva) seguito dall’Inrca (45), Senigallia (31), Villa Serena (20), mentre il Salesi al momento ha un solo paziente positivo ricoverato in Pediatria. In tutto sono 276 (8 in più di ieri) i pazienti Covid negli ospedali anconetani, a cui si aggiungono 29 pazienti nei pronto soccorso (20 a Torrette, gli altri tra Jesi, Fabriano e Senigallia) e 66 nelle Rsa di Chiaravalle e Residenza Dorica all’Inrca. E abitavano in provincia di Ancona tre dei i 9 deceduti nelle ultime 24 nelle Marche per patologie correlate al Coronavirus: un 68enne di Osimo, un 75enne e una 84enne di Ancona. Dall’inizio dell’epidemia sono 583 le vittime della provincia di Ancona.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA