Emergenza Coronavirus negli ospedali: Radiologia, stop agli esami. Garantite le urgenze

Giovedì 5 Marzo 2020
Emergenza Coronavirus: Radiologia, stop agli esami. Garantite le urgenze

ANCONA - Emergenza totale. Il direttore del Dip. Di Scienze Radiologiche Prof. Andrea Giovagnoni, comunica che in relazione all’emergenza COVID-19 si è evidenziata la difficoltà a garantire percorsi protetti con apparecchiature e personale “dedicato” per l’esecuzione di diagnostica per immagini per pazienti con Covid.

Si è provveduto pertanto in ottemperanza alle disposizioni della Direzione Sanitaria, alla sospensione di tutte le indagini Radiologiche, Neuroradiologiche  (TAC, RM, Ecografie, RX, Mammografie)  e di Medicina Nucleare, differibili (non urgenza) nei presidi di Torrette e  Salesi.

LEGGI ANCHE:

Ascoli, allarme Coronavirus: il Comune fa incetta di Amuchina per le scuole

Coronavirus, balzo in avanti stanotte dei nuovi contagiati nelle Marche: i tamponi positivi ora sono 124. Più di 700 in isolamento, 19 in terapia intensiva



I pazienti con prenotazioni già in atto che non rientrano nel condizione espresse, verranno progressivamente avvisati e collocati in una lista dedicata per provvedere alla graduale ridistribuzione una volta ristabilite le normali condizioni. Saranno garantiti solo gli esami diagnostici urgenti ambulatoriali previo contatto telefonico del Medico curante con la Radiologia al numero già a disposizione del Medico di Medicina Generale e del Pediatra di Libera Scelta (MMG-PLS)
La consegna dei referti è limitata solo al mattino dalle ore 10.30 alle ore 13.00 dal Lunedì al venerdì.
 
Il personale sanitario tutto è costantemente e fortemente impegnato a garantire la massima efficienza del Servizio di Diagnostica per immagini anche in occasione di questa emergenza, nella quotidiana ricerca di ridurre al minimo il disagio ai numerosi pazienti che normalmente afferiscono al nostro Dipartimento.
 

Ultimo aggiornamento: 6 Marzo, 07:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA