Ferragosto blindato, Portonovo e Mezzavalle sorvegliate speciali: controlli a tappeto su Green pass e musica in spiaggia

Sabato 14 Agosto 2021 di Massimiliano Petrilli
Controlli dei vigili a Portonovo

ANCONA - Portonovo e Mezzavalle sorvegliate speciali del weekend. La Polizia locale ha infatti in agenda servizi mirati sulla baia, da settimane metà gettonatissima da anconetani e turisti. Tanto che la pressione delle auto è insostenibile con l’effetto sosta-selvaggia dilagante. Posteggi fai-da-te puniti a suon di multe, una media di 70-80 contravvenzioni al giorno firmate dai vigili.

 

 

«È impossibile fare prevenzione vista la mole di turisti nelle spiagge di Portonovo e Mezzavalle - afferma Liliana Rovaldi, comandante della Polizia locale - Le auto fuori posto sono tantissime e purtroppo ogni giorno eleviamo 70-80 sanzioni». 
C’è anche chi ormai ha messo in conto il costo della contravvenzione (41 euro che scendono a 28,70 se si paga entro cinque giorni) all’esborso per la giornata al mare. Nel weekend più caldo dell’estate i controlli dei vigili urbani saranno rafforzati. «Una pattuglia sarà di servizio nell’area della baia con la possibilità di un ulteriore equipaggio di rinforzo in base anche all’andamento della giornata» sottolinea la comandante. Viabilità e rispetto delle misure anti-Covid saranno alla base poi dei controlli mirati da parte delle forze dell’ordine così come stabilito nell’ultima riunione dell’Ordine e della Sicurezza pubblica presieduta dal prefetto Darco Pellos. Particolare attenzione è stata richiesta nell’utilizzo del Green pass per cui verranno effettuati controlli a campione da parte delle forze dell’ordine coadiuvate dalla polizia locale, e sul rispetto del divieto di ballo all’interno degli esercizi pubblici. 
Nel corso della riunione era stato infatti «preso atto dei risultati dei controlli effettuati in questi mesi che hanno portato a sanzionare alcune attività per il mancato rispetto della normativa anti Covid a seguito della riscontrata presenza di numerosissimi giovani che sono stati sorpresi a ballare nelle aree destinate alla somministrazione. In tal senso continueranno costanti i controlli e l’applicazione delle sanzioni nei confronti degli esercizi in cui dovessero verificarsi episodi analoghi». 
Così come non mancheranno le verifiche sul rispetto degli orari per la diffusione della musica. «Nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto a tali fenomeni - è stato ribadito durante la riunione in Prefettura - le forze di polizia potranno avvalersi in questo periodo della Squadra di intervento operativo dei carabinieri, del Reparto anticrimine della Polizia nonché dei rinforzi dei carabinieri e della Guardia di Finanza inviati sul territorio per la stagione estiva».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA