Chiede informazioni, parla male l'inglese e dentro il marsupio aveva hashish: scatta la denuncia

Sabato 17 Aprile 2021
Chiede informazioni, parla male l'inglese e dentro il marsupio aveva hashih: scatta la denuncia

ANCONA - Continuano i controlli di prevenzione sul territorio dorico, finalizzati anche alla verifica del rispetto delle norme anti covid,  da parte dei Poliziotti della Questura, della Polizia Stradale e delle Volanti. Durante la serata di ieri sono stati controllati 15 esercizi commerciali e circa 50 persone; durante i controlli , intorno alle ore 18,  nei pressi di Piazza Rosselli, una pattuglia di Volante  notava un uomo che stava chiedendo insistentemente una informazione ad un passante che non riusciva a comprendere bene cosa  gli chiedesse quell'uomo.

LEGGI ANCHE:

Morto per covid il maresciallo maggiore Stefano Capenti: lavorava in Lombardia ma era di Fabriano. Aveva 47 anni

 

I poliziotti avvicinatisi , notavano che l'uomo, appena viste le divise,  con fare frettoloso si allontanava  e cercava di nascondersi dietro un autobus; così i poliziotti lo avvicinavano e dopo aver ascoltato l'altro soggetto che confermava di non aver compreso ciò che gli era stato chiesto in quanto non capiva l'inglese, identificava l'uomo che aveva cercato di allontanarsi. Quest'ultimo, di nazionalità indiana, classe 2002, parlando un inglese stentato,  riferiva di aver chiesto dove poter trovare una pizzeria , ma si mostrava nervoso e cercava di concludere  presto le procedure per la sua identificazione. Ciò insospettiva ulteriormente i poliziotti che procedevano ad un controllo più approfondito e trovavano all'interno del marsupio dell'uomo un piccolo involucro di hashish , per questo veniva denunciato.

Ultimo aggiornamento: 12:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA