Già condannata continua a rubare nei negozi, scatta la sorveglianza speciale: per un anno non può uscire la sera

Lunedì 20 Dicembre 2021
Già condannata continua a rubare, scatta la sorveglianza speciale: per un anno non può uscire la sera

ANCONA - Già condannata continua a rubare nei negozi, scatta la sorveglianza speciale: per un anno non può uscire la sera.

Il comportamento criminoso, tenuto dalla donna, ha messo in concreto pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica ingenerando un grave allarme sociale, in considerazione delle plurime violazioni, in relazione alle altre circostanze di precedenti arresti subiti ed all’ultima segnalazione per aver preso parte alla commissione, nottetempo, di plurimi furti ai danni di esercizi commerciali nel centro cittadino di Ancona. Nonostante che la predetta sia stata tratta in arresto, condannata e raggiunta già nell’anno 2018 dal provvedimento dell’Avviso Orale ha continuato a commettere reati. Considerate le condanne già riportate e l’attuale segnalazione per plurimi furti, è apparso indifferibile proporre l’adozione di misure che consentano una effettiva limitazione della pericolosità della predetta.

E’ stata per tanto disposta l’applicazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, determinata in un anno con obbligo di soggiorno nel comune di abituale dimora/residenza, con la prescrizione di non ritirarsi più tardi delle 21.30 e trattenersi presso l’abitazione almeno fino alle 07.00 del mattino.

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA