Caos al Piano: ubriaco semina il caos in banca e aggredisce una cliente

Caos al Piano: ubriaco semina il caos in banca e aggredisce una cliente
Caos al Piano: ubriaco semina il caos in banca e aggredisce una cliente
di Stefano Rispoli
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Marzo 2022, 07:50 - Ultimo aggiornamento: 14:59

ANCONA - Si è accanito contro una donna, tra urla e spintoni, convinto che le avesse rubato i documenti mentre era in attesa di fare bancomat. Sono dovuti intervenire i carabinieri e il 118 per placarlo. Il giovane, fuori di sé e, a detta dei testimoni, probabilmente ubriaco, è stato caricato in ambulanza per essere trasportato al Pronto soccorso di Torrette. Ora rischia una denuncia. 

Ancona resta con una questura da serie C: perderà altri 50 poliziotti. «Politica e istituzioni devono intervenire»

 

I fatti 

Il caos è scoppiato ieri mattina all’interno della filiale di Banca Intesa in piazza Ugo Bassi. Determinante è stato l’intervento di un dipendente che ha fatto da scudo alla cliente aggredita e ha allontanato con la forza il giovane, un 23enne originario del Bangladesh. Ancora una volta la tensione è salita alle stelle al Piano per colpa di un soggetto ubriaco in pieno giorno, nonostante sia entrata in vigore da ormai più di una settimana l’ordinanza anti-alcol firmata dal sindaco, che nel quadrilatero tra corso Carlo Alberto, via Pergolesi, via Giordano Bruno e piazza Ugo Bassi vieta di bere drink per strada a qualunque ora. 
All’interno dell’area bancomat, il bengalese, in stato confusionale, si è messo a infastidire una signora mentre stava eseguendo delle operazioni bancarie: ha cominciato a urlarle contro e a strattonarla perché, a suo dire, gli aveva rubato i documenti. 

Il soccorso 

Vista la situazione, subito i dipendenti della filiale sono accorsi in aiuto della signora che, poveretta, non riusciva a liberarsi del giovane in stato di alterazione. Il 23enne è stato allontanato a forza dalla banca, mentre il personale di sicurezza dava l’allarme al numero unico d’emergenza 112. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile insieme al 118. Il giovane bengalese è stato riportato alla calma e poi identificato. Quindi, è stato caricato su un’ambulanza della Croce Gialla di Ancona per essere accompagnato al Pronto soccorso di Torrette, visto lo stato confusionale in cui versava. La donna aggredita, per fortuna, non ha avuto conseguenze, proprio grazie al tempestivo intervento dei dipendenti della banca. Ora starà a lei decidere se sporgere denuncia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA