Cinquemila in quarantena e 2.600 con il Coronavirus in provincia ma l’epidemia ora rallenta

Mercoledì 27 Gennaio 2021 di Lorenzo Sconocchini
Cinquemila in quarantena e 2.600 con il Coronavirus ma l epidemia ora rallenta

ANCONA -  Vedremo già oggi se è una frenata occasionale oppure un trend al ribasso dell’epidemia. Ma il dato di ieri dei nuovi contagi è incoraggiante sia per la provincia di Ancona, 76 casi, sia per le Marche, con 291 nuovi positivi su 1.517 persone sottoposte al test molecolare nel percorso diagnosi, meno di una ogni cinque, come non capitava da un mese e mezzo.

 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, nelle Marche 291 nuovi positivi (più 38 ai test rapidi): infetto un tampone su 5/ Il contagio nelle regioni

 

Negli ultimi tre giorni (complice anche un turno domenicale di tamponi, solitamente più “magro” degli altri) la media di nuovi casi in provincia di Ancona è stata inferiore a 120, mentre nei tre giorni precedenti aveva superato i 140. 
Nell’ultima settimana poi il numero dei contagi è stato alimentato da alcuni focolai divampati in alcune case di riposo o residenze protette (Recanatini di Osimo, Cupramontana, il Collegio Pergolesi di Jesi) e dunque la frenata delle ultime 72 ore è accolta con un sospiro di sollievo.

Ora l’incidenza dei nuovi positivi nella nostra provincia è scesa sotto i 200 casi settimanali ogni 100mila abitanti, dopo aver superato a metà novembre quota 280. La diffusione del virus resta comunque sostenuta. Basti pensare che alla data di ieri in provincia di Ancona, circa 470 mila abitanti, i positivi erano quasi 2.600 e in quarantena precauzionale (dopo contatti a rischio) c’erano più di 5mila persone. E che su 47 Comuni soltanto due (Poggio San Marcello Staffolo) ieri erano Covid free. 

Dei comuni più grandi Ancona conta 592 residenti positivi e 992 in quarantena, Senigallia è a 285 contagiati e 547 in isolamento precauzionale, Jesi a 175 positivi e 419 quarantene, Osimo a 228 e 411, Fabriano a 224 e 495 (un dato elevato a casa di diverse classi scolastiche in quarantena) Falconara a 149 e 239.
Con i 76 casi diagnosticati ieri la provincia di Ancona raggiunge i 15.278 casi positivi diagnosticati a partire dal primo marzo dell’anno scorso, quando venne ricoverato a Malattie Infettive di Torrette il paziente-1 di Ancona.

E proprio Torrette è l’ospedale della provincia con più pazienti ricoverati per Covid (ieri 93, 1 in più di lunedì) seguito dal Carlo Urbani di Jesi con 74, l’Inrca con 35, Senigallia con 29, la clinica convenzionata jesina Villa Serena (15) e il Salesi, che al momento ha un solo paziente positivo ricoverato in Pediatria. Il totale dei ricoveri per Covid negli ospedali anconetani è di 249 pazienti (27 dei quali in terapia intensiva) un numero sostanzialmente stabile (+1) rispetto al giorno prima. Ai pazienti contagiati contabilizzati dalla Regione come veri e propri ricoveri Covid se ne aggiungono poi altri dieci assistiti nei pronto soccorso (10 tra Torrette, Jesi e Fabriano) e altri 66 ospitati nelle Rsa di Chiaravalle e Residenza Dorica dell’Inrca.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA