Shopping romano in centro: venduto per 720mila euro il palazzo di via San Martino. Presto all'asta l'ex Goldoni

Domenica 29 Maggio 2022 di Stefano Rispoli
Shopping romano in centro: venduto per 720mila euro il palazzo di via San Martino. Presto all'asta l'ex Goldoni

ANCONA - Al terzo tentativo è stata aggiudicata all’asta la vendita del palazzo di via San Martino che ospita la palestra Happiness: una raggio di luce su un quartiere che ha sete di riscatto e vuole liberarsi del degrado e degli edifici-fantasma che lo invadono, dal PalaVeneto all’ex cinema Enel, dalla multisala Giometti alle ex scuole superiori Ipsia e Stracca, fino a piazza Pertini, abbandonata al suo grigiore e in attesa di un restyling da oltre vent’anni. 

 

L’offerta 

Ad aggiudicarsi l’edificio da 1.250 mq di via San Martino 17, finito all’asta a seguito di una esecuzione immobiliare, è stato un gruppo romano che ha battuto la concorrenza con un’offerta di 720mila euro rispetto a una base minima di 524.637 euro: a segno, dunque, il terzo tentativo di vendere l’immobile, dopo che i primi due erano andati a vuoto (nel luglio 2021 si era partiti da un prezzo base di un milione e 243mila euro). Sospiro di sollievo per i titolari della palestra Happiness che godono di un contratto di locazione fino al 2029. «Per noi sostanzialmente non cambia nulla - spiega Claudia Principi -, si tratta solo di firmare un nuovo contratto d’affitto con la proprietà subentrata, con cui c’è già stato un primo incontro molto positivo. Questo investimento è un segnale incoraggiante: significa che c’è interesse per quest’area, speriamo che riprenda vita in termini commerciali. Confidiamo in un effetto domino affinché altri immobili che ci circondano trovino una nuova destinazione». 

Il cinema 

Il riferimento, in particolare, è all’ex Movieland Goldoni, dove le luci si sono spente per sempre con il Covid. L’edificio, finito nel mirino di sbandati e clochard, presto dovrebbe finire all’asta, proprio come il vicino ex cinema Enel di via San Martino, abbandonato da trent’anni e invaso a più riprese da ospiti indesiderati: il prossimo 30 giugno si tenterà per la quinta volta di trovare un acquirente per il fabbricato da 2.306 mq, il cui valore nell’arco di due anni è sceso da 4.465.000 euro a 1.412.753 euro: l’offerta minima è di 1.059.565 euro. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA