Dipendente No-vax senza Green pass né mascherina: blitz dei carabinieri, sigilli al bar

Venerdì 7 Gennaio 2022
I carabinieri impegnati in un controllo

ANCONA - Il dipendente No-vax lavorava non solo senza Green pass, ma pure senza mascherina. A finire nei guai lui e il titolare del bar, costretto a chiudere per cinque giorni.

 

È l’esito dei controlli eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Ancona, predisposti dal Comando provinciale e finalizzati a verificare il rispetto delle normative anti-Covid nei luoghi di lavoro e all’interno degli esercizi commerciali. Mercoledì i militari dell’Arma si sono portati nel bar in questione e, quando si sono presentati, hanno subito notato l’imbarazzo del dipendente. 


Una volta identificato e sottoposto al controllo, è emerso che non aveva il Green pass dal momento che non si era mai vaccinato. Non solo: non indossava neppure la mascherina, obbligatoria ormai dappertutto. Per questo il dipendente del bar è stato sanzionato pesantemente, con una multa da 400 euro. In quel momento nel locale non c’erano clienti, ma comunque i carabinieri hanno provveduto ad apporre i sigilli al bar, chiuso per 5 giorni. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA