Ancona, botte e minacce a scuola
«Mio figlio beffato all'esame»

Botte e minacce a scuola
«Mio figlio beffato all'esame
Ora ha paura dei bulli»
ANCONA - Bullizzato e poi beffato all’esame di terza media. «È stato penalizzato da prove più semplici che hanno favorito alunni extracomunitari e meno meritevoli», accusa il papà di un ragazzino di 13 anni appena uscito dalla scuola Leopardi con un giudizio molto alto, ma non il 10 che evidentemente a casa si aspettavano. Per la verità nessuno ha preso il massimo dei voti, ma il punto non è solo questo. Il problema, dice il genitore, è che «mio figlio ora ha paura di affrontare le situazioni, lo stiamo seguendo. È per via di alcuni episodi di bullismo che ha subito». Il papà già durante l’anno scolastico aveva manifestato a preside e insegnanti le sue preoccupazioni in una lettera in cui si diceva perplesso e sospettoso in merito all’atteggiamento di alcuni compagni di classe nei confronti del figlio. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 11 Luglio 2018, 04:05 - Ultimo aggiornamento: 11-07-2018 04:05

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO