Ancona, blitz nello scantinato dello spaccio: quattro arresti, uno spacciatore morde un poliziotto

Venerdì 10 Gennaio 2020
Ancona, blitz nello scantinato dello spaccio: uno spacciatore morde un poliziotto

ANCONA - Avevano trasformato uno scantinato abbandonato in una centrale dello spaccio, dove confezionare marijuana, hashish, cocaina ed eroina. Appena la polizia ha individuato il locale dopo giorni di indagini, è scattato un maxi blitz: quattro i pusher finiti in arresto, un etto la droga sequestrata, oltre mille euro la cifra rinvenuta, per gli investigatori provento dell’attività illecita.

LEGGI ANCHE:
Attraversa i binari con le cuffiette, straziato dal treno. Mattia aveva 16 anni: voleva fare lo chef

La pattuglia accorre all'incidente: il poliziotto scopre il figlio Alessio morto a 30 anni nel frontale

A Montacuto sono stati portati quattro cittadini di origine africana, tutti richiedenti asilo o protezione internazionale e formalmente senza fissa dimora. Due, di 32 e 37 anni, sono originari del Ghana. Gli altri, 33 e 38 anni, sono della Nigeria. Uno di loro ha anche morso un agente nelle fasi concitate dell’operazione e un altro era pronto ad utilizzare un’ascia, sequestrata dalla polizia. Il 33enne nigeriano è uscito solo quattro mesi fa dal carcere. Gli agenti della Mobile, supportati dalle Volanti e all’Unità Cinofila, hanno invece potuto mettere le mani su circa un etto di droga, tra cocaina, marijuana, hashish ed eroina. Sotto sequestro sono finiti 1250 euro in contanti trovati nascosti in un divano e tutto il materiale per il confezionamento della droga. L’arresto è scattato per detenzione ai fini di spaccio, resistenza a pubblico ufficiale e possesso di armi o oggetti atti ad offendere. 

Ultimo aggiornamento: 16:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA