Bazar della droga nell’armadio: operaio finisce in carcere

Bazar della droga nell armadio: operaio finisce in carcere
Bazar della droga nell’armadio: operaio finisce in carcere
2 Minuti di Lettura
Martedì 25 Febbraio 2020, 07:30

ANCONA  - Il bazar della droga nascosto nell’armadio. Un operaio italiano di 51 anni è stato arrestato dalla Squadra Mobile perché trovato in possesso di droghe di tutti i generi. Complessivamente nella casa dell’uomo (A. A. le iniziali) sono stati sequestrati due etti tra cocaina, hashish, shaboo, marijuana ed ecstasy, nonchè circa 700 euro in banconote, ritenuto il provento dell’attività di spaccio e materiale per il confezionamento della droga.

LEGGI ANCHE:

Doppia beffa per i ladri del bar: fermati dal nebbiogeno, inseguiti e arrestati


L’uomo da tempo era seguito dai poliziotti dell’Antidroga della Squadra Mobile che avevano capito che era molto attivo nello spaccio di droghe di tutti i tipi ad una clientela variegata. Sabato pomeriggio, a conclusione dell’ennesimo servizio di appostamento, i poliziotti hanno fatto irruzione nell’appartamento dell’uomo e, dopo una minuziosa perquisizione, hanno rinvenuto droga di tutti i generi. Cocaina, ecstasy e shaboo confezionata sottovuoto, nascosti nella tasca di un giaccone riposto dentro un armadio. In un’altra anta gli operatori hanno rinvenuto hashish e marijuana nonchè un bilancino di precisione e denaro in contanti.

Dentro il cassetto di un comodino hanno rinvenuto marijuana e altro denaro anch’esso sequestrato in quanto considerato provento dell’attività di spaccio. A quel punto il 51enne è stato arrestato per continuazione nella detenzione a fini di spaccio di stupefacenti. Su disposizione della Procura, l’uomo veniva portato a Montacuto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA