Choc al party ai giardini di Villa Nappi: barbecue a fuoco, 2 barman ustionati, uno è grave

Mercoledì 15 Luglio 2020 di Stefano Rispoli
Il barbecue a fuoco a Villa Nappi a Polverigi
POLVERIGI - Doveva essere una serata all’insegna del divertimento e del buon cibo. Si è trasformata in un dramma. Una fiammata improvvisa ha investito due membri dello staff che stavano accendendo il barbecue per una mega grigliata nel cuore verde di Polverigi. Uno è stato raggiunto alle braccia ma ha limitato i danni perché si è allontanato e si è subito tolto gli indumenti incandescenti. L’altro, invece, è stato avvolto dalle fiamme, è stato intubato dai soccorritori e ora è ricoverato in gravi condizioni a Torrette: la prognosi è riservata. 

 
La segnalazione
L’Sos è partito ieri pomeriggio, attorno alle 19, da Villa Nappi. Le sirene delle ambulanze, dei vigili del fuoco di Osimo e dei carabinieri di Agugliano e Osimo, intervenuti insieme alla polizia locale, hanno squarciato il silenzio del parco, dove le urla dei due feriti hanno ammutolito e gettato nello sconforto gli amici e i colleghi della Raval Family che, grazie alla collaborazione con i titolari del ristorante nell’area verde, hanno da poco riaperto il Ravaletto Villa Nappi, locale estivo che propone talk, dj set, concerti, rassegne, ma anche appuntamenti culinari. Ieri si sarebbe dovuta tenere la serata “Spuntature Mon Amour” e fervevano i preparativi per la grigliata fumante, che avrebbe richiamato tanta gente nel rispetto delle normative anti-Covid. Ma alle 19, il dramma. Uno dei barbecue, nell’area del bar, è andato improvvisamente a fuoco nelle fasi di accensione. Lì vicino si trovavano un barman di 44 anni (S.L.), molto conosciuto nell’ambiente della movida di piazza del Papa e un membro dello staff (P.C.) di 38 anni. Uno dei due era impegnato ad accendere la carbonella e, secondo una prima ricostruzione tutta da verificare effettuata dai carabinieri e dai vigili del fuoco, sembra che stesse utilizzando un flacone di liquido accelerante. Il collega, invece, stava scattando delle foto con il cellulare, da postare poi sui social. È stato un attimo. Dal barbecue si è sprigionato un violento ritorno di fiamma che ha investito entrambi: il barman 44enne, raggiunto alle braccia, si sarebbe subito accorto del pericolo e con prontezza di riflessi sarebbe riuscito a spogliarsi, limitando i danni. Il 38enne, invece, è stato più sfortunato: i vapori combusti lo hanno letteralmente avvolto. Subito è stato allertato il 118 e con gli estintori i membri dello staff hanno spento il rogo e prestato soccorso ai feriti. Sul posto è intervenuta l’eliambulanza che è atterrata nel vicino campo sportivo di Polverigi, ma il medico si è calato dall’alto con il verricello per raggiungere prima il parco. 

Il ferito 
Il 38enne, pur cosciente, è stato intubato perché era molto dolorante e agitato: è stato portato in volo a Torrette, dove ora è in prognosi riservata. Il 44enne, invece, è meno grave. I carabinieri hanno posto sotto sequestro il barbecue e l’area in cui si è sviluppato l’incendio e hanno ascoltato i testimoni. Sul posto sono intervenuti anche gli ispettori del lavoro dell’Asur, oltre al sindaco Daniele Carnevali, scioccato per l’accaduto come tutta la comunità e gli amanti della movida dorica.
  Ultimo aggiornamento: 12:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA