Il pianeta Baraccola si espande: presto due nuove aperture. Tra un mese inaugura Leroy Merlin

Mercoledì 17 Febbraio 2021 di Stefano Rispoli
Il cantiere dove sorgeranno nuove attività alla Baraccola

ANCONA - Il pianeta Baraccola è in continua espansione. Il lockdown non ferma gli investitori, come conferma anche l’arrivo di Amazon, sia pure a Camerano. È sempre più folta la schiera di chi scommette sul rilancio della zona industriale del capoluogo.

 

Dopo il negozio di abbigliamento King, è vicina l’inaugurazione di Leroy Merlin, che si terrà il 18 marzo. In via di conclusione i lavori per la realizzazione dell’edificio che ospiterà uno dei punti della catena di ristoranti Primo Piatto, accanto al McDonald’s. E presto sbarcheranno altre due new entry: il negozio di casalinghi Risparmio Casa e Med Store, dedicato agli appassionati dei prodotti Apple e hi-tech. 


Saranno tre le attività che verranno ospitate nell’edificio commerciale in costruzione in via Filonzi, proprio accanto al megastore di King, fresco di inaugurazione. Entro l’autunno di fronte alla multisala sorgerà un immobile da 3mila mq su un solo livello (ma sul fronte sono previsti due piani) con ampi parcheggi. Sembra certo l’arrivo di Risparmio Casa e, appunto, di Med Store, già presente in centro in corso Stamira. Resta da decidere quale sarà la terza attività che occuperà l’edificio in fase di realizzazione per conto del committente King Spa, su progetto dell’architetto Sergio Roccheggiani, che vede di buon occhio il fermento alla Baraccola. «Il fatto che in piena pandemia ci siano imprenditori pronti ad investire ad Ancona è un ottimo indicatore - commenta -. Più attività sorgono, più si riesce a fare sinergia e più si smentisce chi pensava che nella nostra città non venisse nessuno da fuori».

Segnali incoraggianti, anche se si investe più in periferia che in centro. «È normale, in questo momento si muovono i grossi gruppi, ma l’importante è avviare un circuito virtuoso di cui sono sicuro che beneficerà anche il centro», evidenzia l’architetto, che con il suo studio Brau ha curato anche il progetto dello store di King e quello di Leroy Merlin. Lo start si avvicina: il 18 marzo, salvo imprevisti, aprirà il colosso del fai-da-te che sorgerà in uno stabilimento da 10mila mq su un’area complessiva da 37mila mq e, da solo, garantirà un centinaio di posti di lavoro. Il nuovo punto vendita dell’azienda multispecialista, leader nel miglioramento della casa, sarà anche la scenografia del nuovo “Orto Fai Da Noi”, un progetto dedicato agli orti di comunità su un’area di circa 600 mq adiacente allo stabilimento. Il bando, aperto l’8 febbraio fino al 6 marzo, prevede l’assegnazione di 11 appezzamenti di circa 38 mq ciascuno. Leroy Merlin Italia metterà a disposizione degli assegnatari tutti gli strumenti e i materiali necessari, oltre alla collaborazione di un team dedicato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA