Rinvii e ricorsi, finalmente si chiude la gara-fiume: il servizio di trasporto in ambulanza va all'Anpas

Domenica 13 Giugno 2021 di Stefano Rispoli
Il servizio dei trasporti programmati in ambulanza va all'Anpas

ANCONA - A 15 mesi dalla prima scadenza iniziale (16 marzo 2020) arriva a compimento il bando infinito da 1,5 milioni di euro per l’affidamento del servizio di trasporto programmato in ambulanza di pazienti, équipe sanitarie e materiale urgente per conto dell’ospedale regionale di Torrette.

 

 
Dopo una serie di corsi e contro-ricorsi che hanno prolungato a dismisura la gara, finalmente c’è un vincitore: è l’Rti Anpas che conta su 7 associazioni di volontariato e che si è aggiudicato l’affidamento del servizio per un periodo di tre anni. Terminato l’iter burocratico per la valutazione della documentazione (sono già state ritenute idonee le giustificazioni addotte per escludere una potenziale anomalia dell’offerta rilevata in un verbale del maggio scorso), verrà stipulato il contratto che dovrebbe partire dal 1° settembre, a distanza di 20 mesi dall’avvio della procedura di selezione, il cui importo complessivo presunto a base d’asta, nel frattempo, è sceso da 2.040.000 a 1.512.000 euro. Rettifiche e proroghe dei termini hanno rischiato di protrarre all’infinito una gara spigolosa. Già nel marzo 2020 l’Anpas si era rivolta al Tar per la presunta irregolarità del bando che, a suo dire, accorpava «in un’unica procedura i trasporti prevalentemente non sanitari». 
Come se non bastasse, è intervenuto il Covid a complicare la procedura che ha richiesto nuove proroghe alla luce dell’emergenza sanitaria, a cui hanno fatto seguito l’esclusione dalla gara della Sten (il trasporto d’emergenza di bambini prematuri) e la rettifica dei criteri di valutazione sul trasporto dei pazienti dai reparti critici. Il 23 settembre 2020 al Tar è pervenuto un nuovo ricorso, stavolta da parte della concorrente First One per l’annullamento di una determina con cui era stato modificato l’oggetto dell’appalto. Alla stessa First One era stato aggiudicato un contratto-ponte, estesto al 31 maggio scorso, per garantire il servizio di trasporto programmato in ambulanza per conto dell’ospedale di Torrette, in attesa del perfezionamento della procedura di gara. Nel mentre, l’azienda Ospedali Riuniti aveva prorogato al 26 novembre 2020 il termine ultimo per la presentazione delle nuove offerte. Tre quelle pervenute: la graduatoria finale vede vincitrice l’Rti Anpas davanti alla First One e alla Rti Croce Rossa. Il contratto che verrà stipulato una volta espletati tutti i controlli avrà durata di 3 anni con eventuale opzione di prosecuzione per un periodo massimo di 12 mesi, con importo totale aggiudicato di 1.512.000 euro e una tariffa offerta di 1,40 euro per chilometro. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA