Stabilimenti balneari trasformati in discoteche e pubblicizzati sui social: maxi multe ai due gestori e addio alle feste

Stabilimenti balneari trasformati in discoteche e pubblicizzati sui social: maxi multe a due gestori
Stabilimenti balneari trasformati in discoteche e pubblicizzati sui social: maxi multe a due gestori
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 8 Giugno 2022, 14:24

ANCONA - Stabilimenti balneari trasformati in discoteche e pubblicizzati sui social: maxi multe a due gestori da prte di Polizia e Carabinieri, al termine di una campagna congiunta di controlli tra Ancona e Falconara. La Squadra Amministrativa e di Sicurezza della Questura e la Tenenza dei Carabinieri di Falconara, nei decorsi giorni hanno effettuato controlli amministrativi congiunti volti a verificare il rispetto della normativa del Tulps di alcuni noti locali /stabilimenti balneari che operano tra Falconara e Palombina.

Un'altra rissa alcolica al Piano: bottigliate tra ubriachi, uno finisce al Pronto soccorso

In particolare il controllo ha riguardato uno stabilimento balneare, che si trova in via Flaminia a Palombina, dove si stava svolgendo uno spettacolo musicale con un centinaio di avventori intenti a ballare tra i tavoli del locale.  L’evento era stato pubblicizzato sulle piattaforme digitali (Facebook) con la dicitura “Sky and send”. Dagli accertamenti effettuati presso il Comune di Ancona è risultato che il titolare dell’esercizio aveva depositato richiesta di effettuare una serie di eventi estivi, che si sarebbero dovuti protrarre fino alle due di notte, ma che tali spettacoli non erano però mai stati autorizzati. Per tale motivo il titolare del locale, autorizzato per la sola somministrazione di alimenti e bevande, è stato contravvenzionato per la violazione dell’art. 666 CP, che prevede la sanzione del pagamento di una somma da 258,00 a 1.549,00 Euro. Il comune di Ancona emetterà, nei prossimi giorni, ordinanza di cessazione dell’attività in difetto di licenza.

Nei giorni successivi, è stato invece effettuato un altro controllo presso un locale sito sempre in via Flaminia, al confine tra i Comuni di Ancona e di Falconara Marittima, nel territorio di quest’ultimo comune. Anche in questo caso sulle pagine dei social network “Facebook” ed “Instagram” era stata pubblicizzata una serata di intrattenimento, al pari di un evento da ballo in discoteca. Il titolare del locale infatti aveva pubblicizzato ben due tipologie di eventi che venivano proposti durante il corso della giornata, tra cui uno spettacolo live. Anche il titolare di questo ulteriore locale, autorizzato per la sola somministrazione di alimenti e bevande, veniva pertanto contravvenzionato per la violazione dell’art. 666 CP. Sarà in questo caso il Comune di Falconara ad emettere l’ordinanza di cessazione dell’attività in difetto di licenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA