Ancona, baby bulli scatenati in centro
Bruciati i manifesti della scuola Faiani

Lunedì 1 Febbraio 2016
Muri imbrattati e degrado in centro

ANCONA - Centro cittadino segnato dalle scorribande di baby gang. Tanti i danneggiamenti nella notte a cavallo tra sabato e domenica. Da via Monina a via San Cataldo, dove i residenti hanno addirittura chiamato i carabinieri, per arrivare dalle parti di Largo Belvedere. Il caso più eclatante in via Monina, una strada compresa tra via Oberdan e via Torrioni, a due passi dalle scuole elementarti Faiani dove un gruppo di balordi si è divertito a staccare i manifesti realizzati proprio dai bambini nella giornata di giovedì proprio per protesta contro questi atti vandalici. Manifesti che erano stati appesi fuori dalla scuola. Alcuni sono stati strappati altri invece sono stati dati alle fiamme. Lungo la via numerose le bottiglie rotte. Un vero e proprio gesto di sfida nei confronti di chi per l'ennesima volta ha avuto il coraggio di alzare la voce proprio per dire basti a questi danneggiamenti. Non è la prima volta infatti che in via Monina accadono fatti del genere. Lo scorso fine settimana a rimetterci era stata la targa in marmo in cui è riportato il nome della via e uno scorrimano divelto e poi scaraventato in un giardino privato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA