Rischia di travolgere un pedone, poi scende e lo minaccia con un taglierino: anziano denunciato

Rischia di travolgere un pedone, poi scende e lo minaccia con un taglierino: anziano denunciato
Rischia di travolgere un pedone, poi scende e lo minaccia con un taglierino: anziano denunciato
di Federica Serfilippi
3 Minuti di Lettura
Martedì 2 Novembre 2021, 09:31

ANCONA - Attraversa la strada e rischia di essere urtato da una vettura. Il pedone, 40enne, innesca un litigio con l’automobilista, 76 anni, ma quest’ultimo esce fuori dal veicolo e tira fuori un taglierino per dare forza alle sue minacce. A sedare la situazione, l’arrivo dei carabinieri del Norm. La lite è avvenuta a Valle Miano, nel corso del weekend.

L’anziano è stato identificato dai militari, accompagnato in caserma e denunciato per minacce aggravate dall’uso del taglierino e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. 
In via cautelativa, i carabinieri gli hanno anche sequestrato alcune armi da caccia che l’uomo deteneva regolarmente a casa. Il 40enne ha raccontato agli uomini dell’Arma di aver iniziato a battibeccare con l’anziano, accusandolo di averlo quasi investito. Di tutta risposta, il 76enne è uscito dall’auto e ha minacciato – senza arrivare a colpirlo – il pedone, impugnando un taglierino. La lama è stata sequestrata. Sempre nel corso del fine settimana, i militari hanno denunciato altre tre persone, tutte finite al centro dei controlli della Compagnia di Ancona e fermate mentre erano a bordo dei loro veicoli. Un automobilista è stato trovato ubriaco, altri due non hanno voluto sottoporsi all’alcoltest. 

Nello specifico: un 39enne è stato controllato mentre procedeva nei pressi di piazza Cavour ed risultato positivo all’accertamento etilometrico con un tasso pari a 1.57 g/l. La patente gli è stata ritirata. Denunciati anche un 28enne e un 38enne, controllati in due circostanze diverse in via De Gasperi e via Marconi a bordo delle loro vetture, rispettivamente una Bmw ed una Mercedes: entrambi, alla richiesta dei militari del Norm di sottoporsi all’etilometro, si sono rifiutati. Uno ha anche insultato gli operanti, arrivando a minacciarli. Per loro è scattata la denuncia per rifiuto di eseguire l’accertamento e, in quest’ultimo caso, anche quella per minaccia a pubblico ufficiale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA