Ancona, assalti in casa: vede i ladri
in diretta dalla spycam e sviene

Sabato 18 Maggio 2019 di Lorenzo Sconocchini
ANCONA - Torna la banda dell’Audi scura e colpisce ancora una volta al Q3, il quartiere dove già a marzo i residenti avevano avvistato una potente berlina con il marchio dei quattro anelli scappare in occasione di furti in casa. Stavolta i ladri ne hanno messo a segno almeno uno, rubando alcuni gioielli in oro, mentre un altro blitz in casa è stato sventato dalla sirena del sistema anti-intrusione e dal pronto intervento di una pattuglia delle Volanti. L’allarme è scattato giovedì sera introno alle 23, in una palazzina di tre appartamenti in via Togliatti. Dentro una delle abitazioni s’erano appena addormentati moglie e marito, una coppia sui 65 anni, svegliata di soprassalto dalla sirena collegata al sistema di allarme perimetrale che vigila sul giardinetto. I duee coniugi sono riusciti a vedere in diretta, dai monitor collegati alle spycam puntate sul giardino tre uomini incappucciati che scavalcano la recinzione. Una scena da paura, tanto che la donna poi accuserà un lieve malore.
  
Per fortuna nei paraggi era in servizio di pattugliamento una Volante della questura. Appena i proprietari hanno dato l’allarme al 113, segnalando il tentativo di intrusione, la pantera della polizia ha sgommato verso via Togliatti arrivando in pochissimi minuti. Intanto però i ladri, già entrati in giardino, s’erano accorti che nell’appartamento i proprietari erano svegli e stavano dando l’allarme e così hanno fatto giusto in tempo ad allontanarsi prima dell’arrivo della Volante a bordo di un’auto di grossa cilindrata di colore scuro, molto probabilmente un’Audi. In via Togliatti è intervenuta anche un’ambulanza della Croce Rossa, per soccorrere la proprietaria dell’appartamento: la donna, guardando i ladri in azione ripresi dalle telecamere, s’era spaventata al punto da accusare un malore, ma dopo una visita al pronto soccorso di Torrette è stata dimessa. La questura ha inviato sul luogo del tentato furto anche una squadra di esperti della Polizia Scientifica per i rilievi concentrati in particolare sulla recinzione scavalcata, in cerca di impronte digitali o altre tracce, e per estrarre le immagini filmate dal sistema di videosorveglianza che aveva registrato la scena dell’intrusione.
Ma per un furto sventato, un altro purtroppo ne è andato a segno, probabilmente ad opera della stessa banda dei tre incappucciati scappata poi a bordo dell’Audi scura, a cui ora la polizia sta dando la caccia, con qualche elemento utile per arrivare ai tre ladri.
Poco l’intervento in via Togliatti infatti i poliziotti delle Volanti sono venuti a sapere di un altro furto in abitazione, commesso sempre nella stessa via. Approfittando della assenza dei proprietari, i ladri erano riusciti ad entrare forzando il portone d’ingresso e a portare via alcuni monili in oro.
  Ultimo aggiornamento: 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA