Ambulanza distrutta nell'incidente, appello della Croce Gialla: «Aiutateci a comprarne una nuova»

Ambulanza distrutta nell'incidente, appello della Croce Gialla: «Aiutateci a comprarne una nuova»
Ambulanza distrutta nell'incidente, appello della Croce Gialla: «Aiutateci a comprarne una nuova»
di Claudio Comirato
3 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Dicembre 2021, 09:15 - Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 08:19

ANCONA - L’ambulanza della Croce Gialla di Ancona rimasta coinvolta sabato pomeriggio in un incidente accaduto in via Giordano Bruno dovrà essere demolita. La conferma arriva direttamente dal presidente della Croce Gialla Alberto Caporalini: «I danni riportati dal mezzo non permettono il recupero dello stesso, il veicolo dovrà essere demolito e questa non è una bella notizia sia per l’associazione che per la città di Ancona dato che questo veicolo effettua il servizio del 118».

L’Anaoo: «Medici spostati dai reparti. Pronti a diffidare Asur e Aree vaste». Reparti riconvertiti nel mirino

 
La componente meccanica in parte e quello che si trova nel vano sanitario potrà essere recuperato, il resto invece verrà demolito «Il che significa - spiega il presidente - che dobbiamo acquistare una nuova ambulanza e la cosa dovrà essere fatta nel giro di qualche giorno». Di sicuro quella di sabato è stata una giornata da dimenticare per la Croce Gialla di Ancona, che si trova con un mezzo in meno a disposizione, in una fase ancora calda dell’emergenza sanitaria. 
Per questo il presidente Alberto Caporalini che non esita a chiedere un aiuto concreto alla cittadinanza: «Quanto accaduto - si legge in un appello - ci ha messo in difficoltà per il fatto che l’acquisto di questi mezzi di solito rientrano in un determinato piano economico con scadenze programmate ma vista la situazione che si è venuta a creare non possiamo tirarci indietro. Per acquistare questa ambulanza in sostituzione di quella incidentata ci serve l’aiuto della gente di Ancona, la Croce Gialla è un patrimonio dell’intera città senza dimenticare che questi mezzi sono a disposizione della collettività”. Per eventuali donazioni Intesa San Paolo iban: it15x0306902609100000004996 c/c poste italiane 15874605 o direttamente in sede via Ragusa 18.

© RIPRODUZIONE RISERVATA