Altro che obbligo di dimora, era a cena con gli amici: pakistano denunciato

Lunedì 20 Gennaio 2020
Altro che obbligo di dimora, era a cena con gli amici: pakistano denunciato

ANCONA - I Carabinieri della Compagnia di Ancona in occasione del weekend hanno intensificato i servizi areali di prevenzione setacciando tutto il territorio, dal centro cittadino alle zone periferiche di Baraccola, Piano, Palombare, Passo Varano, Posatora, Collemarino e Falconara Marittima, al fine di contrastare la commissione dei reati predatori e oltre che per assicurare agli utenti della strada una circolazione sicura.

LEGGI ANCHE:

Il pericolo truffe ora corre sul web: sconfinata la serie di stratagemmi

L’altro ieri in tarda serata, nell’ambito dei controlli effettuati nei confronti dei soggetti sottoposti a restrizioni domiciliari, personale della Sezione Radiomobile del Norm si è recato presso l’abitazione di un pakistano 28 enne nel quartiere Tavernelle sottoposto alla misura coercitiva dell’obbligo di dimora  nel comune di Ancona con il divieto di allontanarsi dall’abitazione, dalle 21 alle  7 del giorno successivo, accertando che lo stesso, in spregio all’obbligo imposto dall’Autorità Giudiziaria, era a cena con degli amici nei pressi di Piazza Roma.

Per questo motivo ritenuto che il giovane pakistano ha sicuramente eluso volutamente gli obblighi connessi al regime coercitivo cui era sottoposto è stato deferito alla Procura della Repubblica di Ancona.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA