Gli sfottò e poi l'aggressione ai partecipanti all'addio al celibato: trovati i "picchiatori", per alcuni non era la prima volta

Martedì 8 Giugno 2021
Gli sfottò e poi l'aggressione ai partecipanti all'addio al celibato: trovati i "picchiatori", per alcuni non era la prima volta

ANCONA - Prima la provocazione, poi i calci e i pugni, probabilmente solo per il gusto di menare le mani contro un gruppo di giovani foggiani giunti ad Ancona per festeggiare un addio al celibato. Ma questa volta sono stati catturati dalle immagini ad alta definizione dell'impianto di videosorveglianza. Si tratta di 4 ragazzi tra 20 e 22 anni, alcuni con precedenti analoghi durante la Notte bianca.

Sorpresi a rubare rame nella casa della diocesi: sospeso a entrambi il reddito di cittadinanza

I Poliziotti della Squadra Mobile dopo gli episodi di violenza avvenuti sabato 5 giugno ad Ancona centro, hanno individuato 4 giovani di età compresa tra i 20 e 22 anni, ritenuti responsabili di aggressione aggravata, commessa in concorso ai danni di un gruppo di giovani coetanei che, quella sera, si trovava ad Ancona per festeggiare un addio al celibato. Le aggressioni e gli sfottò, erano iniziati intorno alle 22.00 in piazza del Papa, proseguendo fino alla piazza antistante il teatro delle Muse. Gli investigatori della Polizia di Stato della Questura di Ancona, partendo dalle immagini di video sorveglianza presenti nella piazza, sono riusciti a ricostruire la dinamica dell’accaduto individuando sia gli aggressori che le parti offese. In 48 ore la Squadra Mobile dorica ha chiuso il cerchio dell’episodio di violenza urbana. Sono in corso le valutazioni del Questore di Ancona, circa l’emissione di provvedimenti di natura amministrativa che comporteranno l’adozione di adeguate misure di prevenzione nei confronti dei responsabili.

 

Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 08:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA